Risparmi in crescita per le famiglie: con la pandemia si corre ai ripari

Gli italiani sono sempre stati un popolo di grandi risparmiatori, ma con l’avvento della pandemia questa tendenza si è accentuata ancora di più non solo in Italia ma in tutto il mondo. Nell’ultimo periodo sono infatti cresciuti i risparmi dei cittadini per via della crisi sanitaria, delle preoccupazioni e dei dubbi sul futuro che accomunano tutti noi. La crisi e il lockdown hanno infatti portato a una contrazione del reddito medio delle famiglie, specialmente per le persone impiegate in settori colpiti duramente dalla crisi, come la ristorazione e il turismo.

Analizzando nel dettaglio l’evoluzione del tasso di risparmio delle famiglie tricolori, infatti, si capisce come ci sia stata un’impennata nel corso del 2020. Prima del 1995 il tasso si attestava intorno al 20% ed era il più elevato a livello europeo, mentre successivamente è calato fino al 12%. Prima della pandemia il tasso si attestava a poco più del 10%, mentre adesso è schizzato fino quasi a superare il 20%.

La pandemia spinge le famiglie al risparmio

Non per niente la pandemia in corso ha portato le famiglie italiane a scegliere ancora una volta la via del risparmio. Si tratta di una soluzione spesso obbligata, soprattutto per mettere da parte i soldi necessari per coprire eventuali imprevisti futuri. Ci pensano i dati a confermare questo trend: stando agli ultimi sondaggi le famiglie dello Stivale hanno aumentato la propria propensione al risparmio del 6%, arrivando a segnare un incremento di oltre 66 miliardi di euro complessivi per un totale di 1.109,6 miliardi contro i 1.043,6 miliardi di fine 2019.

Oltre ai conti correnti, i soldi spesso vengono impiegati presso i depositi rimborsabili, mentre in altri casi si opta per un investimento sul lungo periodo e a basso rischio. In sintesi, aumenta la propensione al risparmio ma non per questo molte famiglie rinunciano ai piani a lungo termine per mettere a frutto i propri soldi.

I migliori consigli per risparmiare in tempo di crisi

Gli esperti risparmiatori sanno che si deve sempre iniziare dalle piccole cose, a partire dalla creazione di un fondo di emergenza che guarda al futuro. A tale proposito, è bene sapere che esistono delle polizze vita che offrono l’opportunità di risparmiare o investire cogliendo le opportunità di mercato. È il caso per esempio delle soluzioni Helvetia per risparmiare in serenità, ovvero un’ampia gamma di prodotti assicurativi molto flessibili che permettono di diversificare gli investimenti nel corso del tempo.

In sintesi, ogni giorno è buono per risparmiare e per farlo si deve cominciare dalle piccole spese, come il caffè alla macchinetta o il panino al bar. Preparandoli a casa, infatti, è possibile risparmiare cifre molto importanti sul lungo periodo.

Naturalmente bisogna fare molta attenzione anche alle spese in casa, soprattutto in un periodo come questo, dato che trascorriamo molte ore fra le quattro mura domestiche. Bisogna limitare i consumi energetici e idrici per non ricevere bollette troppo salate, gestire in modo intelligente l’illuminazione domestica, gli elettrodomestici e l’acqua in bagno. Inoltre, conta molto anche il risparmio sulla spesa alimentare: qui si suggerisce di andare al supermercato non a pancia vuota e mai sprovvisti di una lista della spesa, così da evitare quegli acquisti inutili dettati dalla fame.