Quali sono le certificazioni dello standard di certificazione IFS?

Tutte le certificazioni dello standard IFS sono riconosciute a livello mondiale nell’ambito della sicurezza alimentare. Un fornitore food certificato IFS viene riconosciuto dal GFSI lungo tutta la filiera alimentare, selezionato a marchio GDO. Lo standard franco-tedesco International Food Standard garantisce prodotti sicuri, conformi ai requisiti di legge. Assicura un elevato livello di qualità dei prodotti e dei processi, il rispetto di specifiche norme igieniche, la tutela dei consumatori dalle frodi alimentari. Quali sono le certificazioni dello standard di certificazione IFS?

In questo articolo, descriviamo tutte gli standard che fanno parte della famiglia IFS basate sul sistema ISO 9001 (come lo standard britannico BRC) e sull’applicazione della metodologia HACCP. Il grande obiettivo da raggiungere è un miglioramento costante delle performance e dell’efficienza dell’organizzazione certificata.

IFS Global Markets Food

Lo standard IFS Global Markets Food è un programma di valutazione della sicurezza dei prodotti alimentari a marchio del distributore e dell’azienda produttrice. Supporta le piccole e medie imprese nell’implementazione del proprio sistema di gestione della sicurezza alimentare completo. Definisce specifici requisiti, buone pratiche di fabbricazione, rintracciabilità, analisi dei rischi, azioni correttive, igiene del personale, gestione dei rifiuti, HACCP, ecc.

IFS Logistics

La certificazione IFS Logistics si applica a qualsiasi tipo di organizzazione che opera nell’ambito del trasporto, carico e scarico, stoccaggio e distribuzione del settore alimentare e dei materiali per il confezionamento. Le imprese certificate IFS Logistics sono riconosciute a livello internazionale: devono mantenere una catena di custodia per i prodotti in transito tra produttori e Grande Distribuzione Organizzata (GDO). Garantiscono sicurezza, qualità e legalità dei prodotti alimentari, tracciabilità e trasparenza lungo tutta la filiera di fornitura, un sistema di gestione della qualità efficace e documentato.

IFS Broker

La certificazione IFS Brokers è rivolta a tutte le aziende che svolgono un’attività commerciale internazionale nel settore alimentare e che scelgono autonomamente i propri fornitori, acquistano e commercializzano prodotti come intermediari senza venire direttamente a contatto con i prodotti. Le aziende certificate sono, dunque, broker, agenzie di commercio, importatori, intermediari tra produttori e distributori. Svolgono un’attività di approvvigionamento fondamentale che incide direttamente sui parametri di qualità e sicurezza.

Questo standard valuta la capacità dei broker di selezionare i fornitori nel rispetto delle norme vigenti ed il loro sistema di controllo della qualità dei prodotti.

IFS PACsecure

Lo standard IFS PACsecure certifica la sicurezza e qualità dei materiali di imballaggio (primario e secondario) e materiali che entrano in contatto con gli alimenti. E’ basato sulla metodologia HACCP e rappresenta un prezioso strumento per individuare eventuali rischi e pericoli riscontrabili nelle tipiche 24 fasi del processo di produzione di materiali da imballo. Nello specifico si riferisce a materiali flessibili, plastica rigida, carta, metallo, vetro e materiali da imballaggio di altra natura.

Garantisce il rispetto dei requisiti GFSI, sicurezza e qualità dei materiali, trasparenza lungo tutta la filiera di fornitura. Grazie a questo standard si riducono i costi e i tempi sia per i fornitori sia per i retailer.

IFS Wholesale & Cash and Carry

La certificazione IFS Wholesale & Cash and Carry si rivolge ai grossisti ed ai punti vendita Cash & Carry allo scopo di ottimizzare le procedure di audit. Si tratta di due importanti attività che fanno da collegamento tra produttori e trasformatori senza contare i clienti.

Oltre all’attività commerciale, grossisti e Cash & Carry possono anche svolgere attività di trattamento o trasformazione dei prodotti sviluppando marchi propri.

IFS Food 7

Con il nuovo standard IFS Food 7 si garantisce una maggiore attenzione alla valutazione in sito piuttosto che alla documentazione. Si punta a valutare l’approccio del prodotto e del processo in linea con la norma ISO/IEC 17065.

Si rivolge ad aziende che trasformano, trattano e lavorano prodotti alimentari e ad organizzazioni che confezionano prodotti alimentari sfusi. Questo standard interviene se sussiste il rischio di una contaminazione dei prodotti alimentari durante il primo confezionamento.

Come raggiungere una certificazione allo standard IFS

Implementare uno standard IFS non è come implementare una norma di sistema come per esempio la ISO 22000. In quanto quando si parla di standard, in questo caso nati per la qualifica dei produttori per la GDO, grande distribuzione organizzata, si parla di standard di requisiti da rispettare in modo molto preciso.

E non solo di una gestione organizzata dei requisiti. Per approfondire i passi dell’implementazione e della certificazione di uno standard IFS consigliamo di rivolgersi a realtà come quella che potete trovare qui.