Organizzare eventi con il Covid è un’impresa impossibile?

Quanto ancora potrà durare questa pandemia? Le risposte inondano la mente di tutti noi a partire da chi pensa al futuro, chi al lavoro e chi a sopravvivere. Siamo consapevoli che questo non sia un buon periodo per un sacco di persone ed è per questo che vorremmo dare qualche buona notizia per tirare su il morale. Lo faremo a partire dal settore dell’organizzazione eventi che, come molti altri settori, ha subito un arresto significativo e penalizzante. Lo stesso vale per ristorazione, turismo, vendita al dettaglio di ogni bene, precari, sommersi e tantissime categorie professionali. È vero anche che non vivremo per sempre impauriti e circoscritti dal rischio ma che piano piano tante questioni si assesteranno, come anche il futuro di tutti gli eventi a cui non possiamo partecipare più. Parliamo di concerti, spettacoli, inaugurazioni di ogni tipo e di tutto il settore dell’intrattenimento che riguarda l’ organizzazione eventi.

Un settore che coinvolge miriadi di attività

Il settore è un motore importante della nostra economia perché coinvolge tantissime attività che spaziano dalla comunicazione e il marketing alla fornitura di tutte le categorie merceologiche. Al tempo stesso collabora con la ristorazione e con il mondo delle location, tra cui anche gli alberghi. Per questo è un settore dalle numerose sfaccettature che hanno dato vita a nuove figure professionali come il wedding planner che tutti ormai conosciamo. È per questo che tornare a vivere una vita di eventi e divertimento è sicuramente difficile ma non impossibile al punto da rinunciare. Difatti piano piano le istituzioni programmano le riaperture e stabiliscono gli step da fare per evitare errori e intoppi. Quindi è chiaro che le regole di comportamento e le norme che disciplinano le aperture devono rigorosamente essere rispettate dall’organizzazione e degli ospiti dell’evento.

Le regole sono fondamentali per ripartire velocemente

Pensiamo agli eventi che raccolgono il maggior numero di persone come i concerti o le partite sportive allo stadio e ai tentativi di ripartire a piccoli passi. È un momento in cui è necessario fare scelte oculate, specialmente per quei settori in cui l’assembramento ed il contagio sembra inevitabile come le scuole. Organizzare eventi significa prevedere tutto un piano di azione per igiene, spazio e verifica dei presenti conosciuto e assimilato da tutto lo staff. Sicuramente si richiederà al personale di sicurezza e accoglienza di essere rigidi nel controllo e rigorosi nel rispetto delle norme.

Non rinunceremo mai agli eventi

Rispetto a queste ultime siamo abbastanza certi che siano semplici da assimilare e da far rispettare senza arrecare disturbo agli ospiti dell’evento. Dopotutto occorre imparare a gestire diversamente gli spazi, ripensando le distanze e, quindi, offrendo un diverso livello di confort e di intrattenimento pur sempre gradevole. Le domande su cosa succederà in futuro sono troppe e non siamo in grado di rispondere ma siamo abbastanza sicuri che l’organizzazione eventi può ancora tornare a sperare in una ripresa perché dopotutto, uno stadio pieno di persone in festa è qualcosa a cui non rinunceremo mai.