Premiata dalla Regione l’Unione Pedemontana Parmense

Quando un servizio proposto ha molto da offrire,  merita elogi e premi. Lo sa bene questo la regione Emi,ia che ha deciso di premiare l’unione Pedemontana Parmense. Ha infatti versato 323mila euro di contributi, 27mila in più rispetto al 2019.

Da dove arrivano i fondi

Questi soldi fanno parte del fondo stanziato in seno al bando “Programma di riordino territoriale 2018-2020”, che per quest’anno è stato pubblicato in favore delle oltre 38 Unioni emiliano-romagnole ammesse ai finanziamenti. A disposizione vi è un totale di 18,2 milioni di euro, 400mila in più rispetto allo scorso anno, di cui 9,6 dalla Regione e 8,6 dallo Stato.

I contributi del Piano di riordino territoriale (PRT) possknk essere suddivisi tra i meritevoli a seconda di un totalizzato punteggio.  Tale punteggio si calcola considerando una serie di requisiti, come ad esempio la quantità e la qualità delle funzioni gestite in forma associata, l’efficienza e la razionalizzazione delle spese. Si valuta anche la prestanza degli enti, e il tipo di servizi che mettono a disposizione.  Considerate anche le prestazioni in favore dei cittadini e il livello di cooperazione instaurato tra le singole amministrazioni comunali.

Le parole di Paolo Calvano

L’assessore Regionale Istituzionale Paolo Calvano ha detto “Abbiamo rafforzato, anche economicamente, il nostro impegno a favore delle Unioni per accompagnarle nel loro percorso di crescita”.