Mascherine targate Snupi in arrivo all’Ospedale Maggiore

La ditta Zacobi di Parma, ha deciso di donare all’ospedale Maggiore, reparto pediatria, 950 presidi di protezione. Lo scopo era quello di essere utili in questo delicato momento della fase due. Per cui in collaborazione con l’associazione Snupi (Sostegno nuove patologie intestinali) sono state realizzate le 950 mascherine con il logo Snupi all’Ospedale dei bambini e alla Gastroenterologia e Endoscopia digestiva pediatrica e adulti diretta da Gian Luigi de’ Angelis.

Tutto l’occorrente sanitario nel massimo della sicurezza

Quelli proposti in ospedale sono dispositivi di sicurezza che rispettano le direttive europee. Tuttavia c’è la simpatica ulteriore aggiunta del simbolo dell’associazione per rendere più gradevole un elemento che è entrato a far parte delle nostre abitudini quotidiane.

Giulio Orsini, presidente Snupi ha spiegato che il loro contributo sanitario non èmancato nemmeno nel pieno della quarantena. Per tale ragione non hanno battuto ciglio ad accettare la proposta del presidente di Zacobi, Bruno Ortalli, di donare mascherine per la Gastroenterologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria.

I vari ringraziamenti

Non poteva quindi mancare da parte della associazione il ringraziamento all’azienda per averli resi partecipi di un simile progetto.

In fondo sono anni ormai che la Snupi si schiera accanto all’unità di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell’Azienda sanitaria. Aiuta in tal senso a procurare tutti gli strumenti utili per la diagnostica, istituisce delle borse di studio e supporta le ricerche universitarie.