Ospedale Maggiore di parma a zero covid: entusiasmo in terapia intensiva

Buone notizie per l’ospedale maggiore di Parma. Dopo il brutto periodo trascorso , con circa 4 mesi di terapia intensiva, oggi non ci sono più pazienti ricoverati per Coronavirus. Gli ultimi due pazienti per cui occorrevano trattamenti intensivi, una donna di 67 anni e un uomo di 61 anni, sono stati infatti trasferiti ieri pomeriggio. Continueranno infatti il loro percorso cura nella sezione sub-intensiva respiratoria della Pneumologia.

Info sugli ultimi contagiati

Per quel che concerne la donna, ormai era ricoverata dallo scorso 16 Marzo. Invece l’uomo era entrato in terapia intensiva il 30 Marzo. Ambedue avevano sviluppato complicanze negative molto gravi. Sebbene i sanitari dell’ospedale maggiore abbiano prestato loro molta attenzione, purtroppo le condizioni di salute continuavano ad essere molto critiche.

Non è stato un periodo molto facile. Anche perché le complicanze legate al COVID avevano compromesso le già difficili patologie polmonari. Per fortuna ora entrambi i pazienti hanno superato il momento delicato.

La situazione oggi

Ambedue i pazienti sono svegli e non hanno bisogno di aiuto per respirare. Sono ancora lunghi i periodi di ripresa, i pazienti hanno bisogno di essere monitorati e assistiti, ma possono iniziare una riabilitazione respiratoria.

È un momento molto soddisfacente per la città che nei mesi scorsi se l’è vista brutta. Il personale sanitario può tirare un sospiro di sollievo nella speranza di aver risolto oggi e di non ritrovarsi di nuovo nella medesima situazione.