Come tenere le zanzare lontane dalla propria casa

Le zanzare, si sa, sono uno degli insetti in assoluto più fastidiosi. La loro presenza aumenta in modo notevole durante i mesi estivi, senza trascurare il fatto che quando le temperature sono calde si tende a tenere aperte finestre e portefinestre. Di conseguenza l’eventualità di ritrovare tra le mura domestiche questi indesiderati “ospiti” è tutt’altro che remota.

Le punture di zanzara sono fastidiose, certo, ma non bisogna dimenticare che possono essere perfino pericolose, se pur in rari casi. Di conseguenza, riuscire a scongiurarle efficacemente è davvero molto importante.

Ma come si può farlo? In questa guida abbiamo raccolto le soluzioni più efficaci per difendersi dalle zanzare.

Installare delle zanzariere in corrispondenza di finestre e portefinestre

Il modo più efficace per evitare che zanzare e altri insetti entrino in casa, è senza dubbio quello di installare delle zanzariere in corrispondenza delle varie “aperture” dell’immobile. Dunque su tutte le finestre e le portefinestre di casa.

Come noto, le zanzariere sono degli infissi creati appositamente per tale scopo. Si costituiscono di una rete metallica estremamente sottile, percepibile a livello visivo solo da brevissima distanza, la quale appunto impedisce in modo fisico l’accesso anche agli insetti più piccoli.

Se la zanzariera è perfettamente integra ed è correttamente installata si potranno tenere le imposte aperte senza anche nelle ore serali e notturne, ovvero quando la presenza di zanzare tende a farsi più copiosa; anche tenere accesa la luce, che è noto attirare fortemente questi insetti, non costituirà un problema.

In commercio le zanzariere sono numerose ed è importante orientarsi verso modelli di qualità. La migliore zanzariera magnetica per la vostra abitazione deve avere una rete sottile ma allo stesso tempo resistente. Inoltre deve poter essere chiusa e riaperta in modo agevole, integrandosi al meglio con i serramenti.

Far ricorso alle tende antizanzare

Una soluzione simile alle zanzariere, ma leggermente diversa a livello tecnico e funzionale, corrisponde alle tende antizanzare.

Anche le tende antizanzare impediscono fisicamente l’accesso agli insetti grazie alla loro struttura, tuttavia a differenza delle zanzariere non sono degli elementi rigidi e ciò le rende particolarmente adatte alle porte. In particolare in quelle da cui si passa piuttosto spesso.

Ovviamente, non si può escludere l’eventualità per cui un insetto si insinui all’interno dell’abitazione proprio nel momento in cui si sposta la tenda antizanzare per poter passare, ma nel complesso questi elementi sanno rivelarsi molto efficaci.

Accendere delle candele alla citronella

Uno dei metodi antizanzare più tradizionali è rappresentato dall’utilizzare delle candele a base di citronella.

Questa soluzione si fonda sull’idea per cui le zanzare non amino i profumi particolarmente forti, di conseguenza questi piccoli “escamotage” sono ritenuti interessanti.

L’accensione di candele, tuttavia, presenta alcuni limiti. È pur vero che questi forti odori possono scoraggiare le zanzare ad avvicinarsi, ma la loro efficacia non è impeccabile, senza trascurare il fatto che gli odori emessi sono poco piacevoli anche per le persone. Per tale motivo, le candele possono essere riposte esclusivamente all’esterno, a debita distanza da porte e finestre.

Utilizzare una zanzariera elettrica

Come accennato in precedenza le zanzare sono fortemente attratte dalla luce, ed è proprio su questo che si fonda il funzionamento delle zanzariere elettriche. Questo sistema per uccidere le zanzare emana una luce intensa che attira gli insetti, i quali, venendo a contatto con la fonte di luce sono fulminati dalla corrente elettrica.

Questo sistema è molto efficace ed estremamente pratico nel suo utilizzo. Bisogna ovviamente prevedere una spesa per acquistare il dispositivo e i consumi energetici ad esso correlati, comunque tutt’altro che elevati.

Utilizzare le racchette elettriche

Le racchette elettriche sono un ulteriore metodo per tenere le zanzare lontane da casa.

A livello tecnico il loro funzionamento è analogo a quello delle zanzariere elettriche. Infatti, anche sulla superficie di queste piccole racchette vi è infatti una piccola quantità di corrente elettrica, innocua per l’uomo, che uccide l’insetto non appena ne viene a contatto. Tuttavia è evidente che con questo metodo è indispensabile mettersi a dare “la caccia” agli insetti che si sono insinuati in casa.

Le racchette antizanzare sono sicuramente molto efficaci nel momento in cui entrano in contatto con l’insetto. È bene prendere in considerazione che riuscire a colpire le zanzare, insetti piccoli, poco visibili e discretamente veloci, non è affatto cosa semplice. È quindi necessario armarsi di una buona dose di pazienza!

Come si è potuto costatare da questa guida su come tenere le zanzare lontano dalla propria abitazione, i sistemi a disposizione sono molti. A dispetto di quello che si pensa, ogni sistema ha dei vantaggi e degli svantaggi.

A nostro avviso la scelta di una zanzariera magnetica è tra le soluzioni migliori. Grazie alle sue caratteristiche e alla minima manutenzione che richiede, può essere una soluzione per difendersi dalle zanzare che può essere efficace per molti anni.