Come scegliere il prossimo tatuaggio online

Capita piuttosto di frequente di avere intenzione di tatuarsi qualcosa di nuovo sulla propria pelle, magari dopo aver vissuto determinate esperienze e situazioni, ma di non avere le idee propriamente chiare. Ebbene, una delle possibili opzioni quantomeno da valutare corrisponde all’arte astratta, che si abbina molto bene, ad esempio, ai piercing.

Sia le forme più semplice che quelle fluide, riescono a garantire sempre un impatto estetico di tutto rispetto: anche per questo motivo i tatuaggi tribali hanno avuto un simile successo. L’astrattezza, in questo caso, si riferisce proprio al fatto che manca un soggetto ben determinato e il significato è conosciuto solo dalla persona che si fa tatuare.

Ci sono diverse piattaforme, come ad esempio www.tatuaggio.it, che offrono la possibilità di scoprire un gran numero di immagini e di spunti che potrebbero tornare decisamente utili. Molto interessante anche la scelta di tatuaggi piccoli, che possono diventare qualcosa di simbolico, ma al contempo estremamente discreto da poter incidere sulla propria pelle.

Occhio alla posizione

Spesso chi si fa un tatuaggio vuole essere in grado di vederlo in qualsiasi caso: per questo motivo, si suggerisce di farlo direttamente sulla metà anteriore del proprio corpo. Spesso e volentieri, per metterlo in bella evidenza si sceglie un tatuaggio che vada ad estendersi oltre la manica della maglietta. Nel caso in cui, invece, si avesse un’intenzione totalmente differente, volendosi tatuare in un punto che si possa nascondere in modo molto semplice, ecco che sulla coscia, piuttosto che sulla schiena o anche sul polpaccio sono delle ottime soluzioni.

La scelta di un tatuatore affidabile

La ricerca di un tatuatore competente e di esperienza non deve essere affatto presa sotto gamba. Per questo motivo, il consiglio migliore da seguire è certamente quello di dare un’occhiata ai suoi profili sui social network, così come valutare attentamente il suo portfolio e poi farsi una chiacchierata, garantendogli piena libertà di disegnare qualcosa. Il consiglio, arrivati ad una fase un po’ più avanzata nei colloqui, è quello di provare a visitare anche i vari studi, in maniera tale da poter valutare di persona i suoi lavori e l’arte.

Spesso e volentieri dei tatuatori hanno preso parte a scuole d’arte e il tatuaggio è diventato il mezzo migliore per poter esprimere tutto il loro talento e la loro creatività. Un tatuatore di alto livello deve essere in grado di scegliere un tatuaggio che possa adattarsi alla perfezione alle caratteristiche fisiche ed estetiche di ciascuna zona del corpo, dal momento che è fondamentale valutare anche eventuali distorsioni provocate dai movimenti.

I disegni che hanno forme troppo geometriche, infatti, rischiano di non essere la soluzione ideale per buona parte delle zone del corpo, proprio per i movimenti vanno a provocare una distorsione. Spesso e volentieri, si sceglie l’arte simmetrica solamente sulla parte centrale del corpo: lungo la colonna vertebrale, ma un’altra posizione ottimale è rappresentata dalla parte centrale del dorso, in cui le strutture muscolari non possono provocare alcun tipo di distorsione. È importante prestare attenzione anche ai disegni con diverse linee ravvicinate di ridotte dimensioni, tranne qualora ci sia sufficiente spazio tra ogni linea.