Chiesto a Parma supporto per scuole paritarie e private

La lega emiliana, appoggiata da quella parmense, ha chiesto allo stato che nei fondi disposti per far fronte alla crisi vengano inseriti supporti alla scuole paritarie e private. Lo stesso tipo di supporti è stati chiesto per il baby sitting che diventa ora un servizio necessario a fronte di quei genitori costretti per forza ad andare a lavoro.

Misure urgenti per far fronte all’emergenza

Alcuni presidenti regionali, supportando il governo, hanno deciso di prendere delle misure urgenti. L’emergenza va fronteggiata nel migliore dei modi. Le scuole sono state chiuse. Ma per quel che concerne le private, i genitori saranno comunque in obbligo a pagare la retta. Una cosa non proprio agevole dal punto di vista economico.

Per questo la Lega vorrebbe che alcuni dei fondi stanziati servano anche a sopperire a questo bisogno per le strutture paritarie e private. Al contempo ci vuole supporto anche per chi è costretto a chiamare un baby sitter.

Anche la scuola privata merita attenzione

Chi dice dunque che la scuola paritaria non abbia la stessa importanza delle pubbliche, non ha compreso a fondo il supporto che le stesse danno alla vita dei giovani studenti.

È ora che anche in Italia assumano un ruolo peculiare, dal momento che contribuiscono ad istruire educare e fornire gli giusti strumenti ai loro iscritti. I leghisti per tale ragione chiedono che vengano integrate le convenzioni già riconosciute ed esistenti. Convenzioni che devono andare a beneficio di tutti.