Azione Cattolica parmense rinnova le varie cariche

Il prossimo weekend, precisamente il 16 Febbraio, a Parma l’Azione Cattolica sarà coinvolta nella prossima assemblea diocrsyaja elettiva.

Saranno oltre 150 i delegati a prendere parte alle elezioni. Le varie associazioni parrocchiali e inter parrrocchiali della città si riuniranno con i Movimenti interni ed esterni all’Associazione (MSAC – Movimento Studenti, FUCI e MEIC – Movimento di Impegno Culturale).

Appuntamento d’obbligo

Ogni tre anni si organizza questa assemblea al fine di fare un cammino selettivo e ben incanalato. Tutte le varie associazioni si confrontano e dialogano circa quello che hanno intenzione di fare entro i tre anni. Durante l’ultima elezione a Parma non solo si era parlato di formazione dei suoi soci ma anche dell’andamento del mondo ecclesiale. All’epoca fu proposto e sviluppato il progetto, Custodi del Creato, che è stato poi rimandato per farlo inserire nell’evento Parma2020 Capitale Italiana della Cultura.

Come è organizzato l’evento

Il tema della XVII Assemblea diocesana è organizzato davvero ad hoc. I componenti dell’associazione hanno fatto loro il seguente motto “Ho un popolo numeroso in questa città. Essere Azione Cattolica nella Chiesa e nel mondo, per tutti”.

Prenderanno parte all’incontro, introducendolo Carlotta Benedetti, Segretaria della Presidenza Nazionale dell’Azione Cattolica. Al contempo dirà la sua anche la Presidente uscente Elena Chierici, la quale spiegherà la posizione assunta durante i tre anni trascorsi. Infine ci sarà il dibattito in plenaria.