Ospedale di Parma: fioccano regali per i piccoli pazienti ricoverati

Iniziativa molto peculiare ha ridato ai bambini ricoverati nell’ospedale di Parma una speranza in più di credere al Natale. Non c’è stato freddo che li abbia frenati. Lo scorso sabato mattina, i Babbi Run, atleti preparati per questo, hanno prima corso sei chilometri non competitivi e poi si sono recati nel reparto pediatrico. Questo per tagliare “il traguardo della solidarietà”.

Tanti Babbi Natale in giro per l’ospedale

Muniti di tuta rossa, barba bianca e cappellino, gli atleti hanno dato il via alla loro corsa a San Pancrazio. Da qui hanno completato un giro periferico nelle stradine della città. La prima sosta li ha portati presso via Abbeveratoia, dove ha sede l’associazione Giocamico, e qui hanno consegnato giochi e attrezzi sportivi per bambini. È poi l’associazione che provvede a distribuire questi nuovi giochi ai bimbi, per dare loro un sorriso in più.

Chi sono i Babbi Run?

I Babbi run sono persone normali, atleti che hanno corso senza competere tra loro e che hanno tagliato il traguardo al “Pietro Barilla” di Parma.

Qui i bambini entusiasti hanno potuto salutare i Babbi Natale diventati tali apposta per loro. Ad accogliere gli atleti alcuni volontari della suddetta associazione, con la presenza di Corrado Vecchi, presidente e con Rita Lombardini, responsabile dell’ospedale. Gli infermieri pediatrici, coordinati da Claudia Marcatili, hanno ringraziato le persone per quel dolce gesto senza tornaconto.