Infanticidio femminile : la mostra per le bimbe salvate

Nella giornata di ieri 11 Novembre, nella biblioteca sociale di Parma c’è stata una mostra dall’oggetto molto peculiare: l’infanticidio femminile. L’evento chiamato “Le bambine salvate” vuole provare a sensibilizzare l’opinione comune attraverso il reportage del fotografo indipendente Stefano Stranges.

Una mostra toccante

La mostra è stata organizzata a puntino dal Punto Parma Terre des Hommes, in collaborazione con Terre des Hommes Italia. Essa ha lo scopo di portare nella comunità parmense la sensibilizzazione della discriminazione e violenza di genere.

Oggi non solo inauguriamo la mostra, ma festeggiamo il primo anniversario della Biblioteca Sociale. Tutti i progetti e le attività che portiamo avanti nascono con l’intenzione di creare nel quartiere San Leonardo un punto di riferimento culturale e sociale”, ha spiegato Antonella Darcante, coordinatrice del Punto Parma Terre des Hommes.

Gli ospiti alla mostra

A partecipare alla conferenza, Ines Seletti, assessore all’Educazione e Innovazione tecnologica. L’assessore ha spiegato i progetti esperiti dal Comune di Parma, sottolineando la necessità di spiegate alle generazioni come funziona e come evitare la discriminazione di genere: “È importante che tra i giovani vi sia una nuova consapevolezza nell’uso corretto dei social media: sempre più, attraverso un nuovo tipo di comunicazione, le ragazze tendono a svalutare la propria immagine. È necessario, dunque, intervenire per garantire in ogni ambito la tutela delle bambine e delle adolescenti”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *