Il M5S parmense ripulisce la città dai rifiuti: progetto di volontariato

A Parma si sono mobilitati oltre 40 tra volontari del Movimento 5 Stelle e cittadini alla mattina del 26 Ottobre per ripulire il letto del torrente dai rifiuti.

Azioni nel rispetto del Disegno di legge Salvamare

Non sono stati certo pochi i sacchi riempiti con rifiuti di ogni genere specie. Residui di spazzatura che a causa della corrente sarebbero finiti sicuramente nel mare Adriatico.

Non poteva dunque mancare un simile impegno volontario, da parte di portavoce e attivisti del Movimento 5 Stelle. Questo soprattutto nel rispetto di quella che è stata l’approvazione alla Camera del Disegno di Legge Salvamare. Una legge che prevede tantissime iniziative e che predica azioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti che troppe volte si riversano in mare, nei laghi o nei fiumi d’Italia.

L’impegno a Parma

I rifiuti raccolti hanno visto lo smaltimento effettuato secondo le regole della raccolta differenziata. Tuttavia la preoccupazione dei volontari è tanta. Soprattutto a causa dei rifiuti derivanti da bivacchi, materiale per la preparazione di sostanze stupefacenti. Per non parlare di ogni altro residuo nocivo trovato lungo il letto del torrente.

Durante la giornata erano partecipi al progetto i parlamentari 5 stelle Gabriele Lanzi, Marco Croatti e Davide Zanichelli e i consiglieri della provincia. Ovvero:

  • Patrizio Bimbi da Sala Baganza,
  • Giuseppe D’Andrea da Salsomaggiore,
  • Simone Guernelli da Colorno
  • Jonathan Albiero da Sorbolo Mezzani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *