Giocampus: evento educativo a Parma torna alla ribalta

È pronto di nuovo a decollare l’evento di Giocampus Scuola in Provincia. Rappresenta un progetto educativo di fondamentale importanza in una comunità che coinvolge oltre 28 plessi del Comune di Parma. Tra questi ricordiamo comuni come: Fontevivo, Montechiarugolo, Polesine Zibello, Solignano, Sorbolo Mezzani, Torrile, Traversetolo, Busseto.

L’obiettivo dell’evento

Lo scopo è quello di portare le nuove generazioni ad abbracciare i correti principi del vivere bene, come benessere o educazione.

L’evento si dislocherà su circa 11 scuole, coinvolgendo circa 2mila studenti delle scuole primarie parmensi. Nell’anno seguiranno 30 ore di attività motorie, 10 ore di educazione alimentare e ambientale.

Il progetto partirà ad ottobre per chiudersi poi a maggio. Saranno coinvolte le figure competenti e professionali in educazione alimentare, ambientale e motoria.

La presentazione dell’evento

Il Delegato provinciale alle Pari Opportunità e Diritti civili Alessandro Tassi Carboni, insieme ad Elio Volta, in veste coordinatore del progetto Giocampus hanno presentato l’evento alla provincia. Non è mancato l’intervento del consigliere regionale Massimo Iotti, in collaborazione con i sindaci Nicola Cesari (Sorbolo Mezzani), Tommaso Fiazza (Fontevivo), Lorenzo Bonazzi (Solignano), il vice sindaco di Busseto Gianarturo Leoni.

Hanno preso parte alla presentazione anche gli assessori Giorgio Faelli di Torrile e Brunella Mainardi di Polesine Zibello, Francesca Azzoni dell’Istituto comprensivo di Montechiarugolo.