Quali sono gli sport che preferiscono i giovani?

Lo sport è un toccasana per tutti dai più piccoli ai più grandi. Per potere avere una vita sana e tener lontani i malanni stagionali o per poter alleviare le nostre giornate dallo stress dello studio o del lavoro bisogna praticare almeno uno sport.

È un ricordo comune quello di aver praticato da bambini uno sport o in certi casi anche più di uno. I nostri genitori nel dopo scuola o nel periodo estivo ci hanno dato la possibilità di avvicinarsi a questo fantastico mondo che è lo sport.

Fatto fin da piccoli è un immenso aiuto sia per il benessere fisico, per poter scongiurare la pericolosa obesità infantile, ma è anche un ottimo modo per diventare più socievole e crearsi un gruppo di amici che ci si porta dietro anche in età adulta, nel migliore dei casi.

Infine, bisogna scegliere insieme ai bambini qual è lo sport che vogliono praticare perché fare una cosa che gli piace lo aiuterà ancora di più ad appassionarsi a questo mondo e sarà più semplice per lui frequentarlo e apprendere al meglio tutti i lati positivi che lo sport dona.

Ma tra tutti gli sport, di gruppo e non, quali sono i preferiti dei più giovani? Lo vedremo insieme lungo questo articolo.

Il calcio

Non potevamo iniziare la nostra lista di sport se non con il calcio. In Italia piccoli e grandi amano questo sport, sia seguirlo in tv o di persona e sia praticarlo. Erroneamente si associa il calcio ad uno sport prettamente maschile ma al giorno d’oggi, per fortuna non si fanno più queste distinzioni e sono sempre più le bambine che scelgono come sport da frequentare, il calcio.

Essendo un gioco di squadra con molte regole insegna ai bambini che lo frequentano di imparare a convivere all’interno dii un gruppo e di risolvere i piccoli problemi in maniera pacifica e intelligente. In più le regole ferree che si devono rispettare durante gli allenamenti o le partite li aiuterà ad essere diligenti e di rispettare le regole sia a scuola, a lavoro o durante la vita quotidiana.

Praticare il calcio non ha costi elevati e non necessita di un’attrezzatura molto tecnica e costosa se non un occhio di riguardo in più per le scarpe. Infine, l’allenamento del calcio mette in moto tutti i muscoli e per questo è molto indicato per i bambini.

Il nuoto

Un altro sport che i bambini amano molto è il nuoto. Se portati fin da piccolini non si creerà in loro quella paura dell’acqua che li frenerà sia in piscina ma anche al mare durante le vacanze.

Il nuoto è un ottimo sport da praticare sia dai bambini che dagli adulti perché è considerato uno sport completo in quanto allena tutto il corpo regalando uno sviluppo fisico molto armonico e donando molta coordinazione senza affaticare l’apparato locomotore.

Forza, resistenza, velocità e determinazione sono gli insegnamenti che regala il nuoto. Essendo uno sport che si pratica da soli insegna ai bambini la buona competizione e li rende forti di fronte alle loro scelte e determinati a raggiungere i propri obiettivi con tutte le loro forze.

Il nuoto si può praticare fin da neonati ma è sconsigliato per quei bambini che tendono ad essere poco socievoli ed è meglio prediligere per loro uno sport di squadra che favorisce la socializzazione come per esempio la pallanuoto.

Il rugby

Può sembrare una scelta un po’ violenta per dei bambini, ma nulla di più sbagliato da pensare.

Il rugby è lo sport dell’educazione per eccellenza. In campo li vediamo quasi “combattere” per la vittoria ma il tutto si fa portando rispetto ai propri compagni di squadra ma anche alla squadra avversaria. Basti pensare che fino ai 12 anni l’allenamento è privo di distinzione di sesso, privo di colpi, porte e rimesse laterali. Durante gli allenamenti misti i bambini corrono, saltano e si rotolano ma non “attaccano” mai. Tutto questo allenamento è utile al bambino per poter praticare in futuro qualsiasi sport si sceglie di fare.

Parlavamo prima di educazione. in questo sport si impara a porta rispetto a tutti, solo il capitano può parlare e se qualcuno del gruppo ha da dire la sua lo fa nel rispetto totale dei suoi compagni e in più nel gioco del rugby non si contesta mai l’arbitro, rischio la pena dell’intera squadra.

Se si vuole contestare qualcosa si aspetta la fine della partita e tutti riuniti davanti a una pizza parlano ed espongono in maniera pacifica e costruttiva la loro idea.

Un’ottima scelta il rugby per il corpo e per la mente.

Il ciclismo

Non siamo tanto abituati a vedere i bambini in sella ad una bicicletta, soprattutto per praticare uno sport. Ma da poco meno di una decina di anni anche la bicicletta ha appassionato i più piccoli. Le scuole di ciclismo stanno ricevendo un notevole numero di iscritti e quello strumento che un tempo era visto come hobby o passatempo sta diventando per i giovani una disciplina sempre più amata.

Oltre alla bici da corsa che implica un allenamento fisico molto rigido e fa ottenere dei risultati ottimi al piccolo ciclista e li insegna a superare i propri limiti e impegnarsi a raggiungere gli obiettivi prefissati, sta spopolando sempre di più la pratica del Bike Trial.

Tra i ragazzi è diventata una vera e propria moda la pratica del Bike Trial. Anche questo sport come il ciclismo classico insegna ai ragazzi a capire quali sono i propri limiti e a superarli ogni giorno, anche fuori dal mondo del ciclismo.

Inoltre, questo sport insegna ai ragazzi a prendersi cura dei propri oggetti, a conservarli in ottimo stato e a ripararli in caso di usura di qualche pezzo. Se i vostri ragazzi vogliono praticare questo divertente e stimolante sport potete scegliere insieme a lui su recklessbikes.it la bici ideale e l’abbigliamento idoneo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *