Incontro culturale tra Parma e Svezia

Dal liceo scientifico parmigiano “Giacomo Ulivi” è partito uno scambio linguistico-culturale con il liceo svedese di Linkhoepping, (in provincia di Stoccolma).

L’arrivo degli alunni stranieri a Parma

Si è tenuta una manifestazione di accoglienza nella Sala del Consiglio Comunale. Si è partito con i saluti di benvenuto dell’Assessora alla Partecipazione Nicoletta Paci e del Consigliere Delegato ai Rapporti. Al termine delle varie presentazione ha preso la parola il Dirigente Scolastico Giovanni Brunazzi.

Quest’ultimo ha esordito dicendo “Giacomo Ulivi aveva poco più della vostra età, nel 1944, quando venne fucilato dai fascisti per la sua lotta per la libertà. Voi siete oggi in una sede istituzionale che porta dentro di sè la storia di un Paese e il sogno di quell’Europa per cui giovani hanno lottato e hanno sacrificato la vita. Quest’Europa è stata costruita grazie al sacrificio e al lavoro di chi vi ha preceduto. Il futuro di un’Europa che sappia dialogare, che sappia crescere insieme e in pace è nelle vostre mani. Questo scambio tra istituti educativi ha proprio lo scopo di insegnare, ma rendere anche evidente questi valori, nella speranza che li saprete restituire nelle società in cui opererete”.

A cosa serve il progetto

L’obiettivo progettuale di questo scambio è proprio la riflessione sul tema della democrazia e della partecipazione.

Questo il motivo per il quale nella sala del Municipio l’evento si è svolto a 360 gradi. C’è stata anche una presentazione degli organi istituzionali in collaborazione con le docenti Maria Luisa Merli e Tiziana Freschi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *