Il bagaglio del subacqueo perfetto

Siamo tutti affascinati dal mare e soprattutto dagli abissi e dalle bellezze naturali che vi vivono e sta spopolando sempre di più la passione per la subacquea.

A chi non piacerebbe immergersi in mare e poter vedere tutti i colori, i pesci e la bellezza del mondo sottomarino? Per poter praticare la subacquea bisogna frequentare dei corsi e conseguire degli esami pratici al fine di ottenere i brevetti che sono suddivisi in base alla profondità che si decide di raggiungere.

Oltre al brevetto il subacqueo necessita di tanta strumentazione diversa.

In questo articolo vi andremo ad elencare gli strumenti che non devono mai mancare all’interno della valigia di un subacqueo.

La valigia del perfetto subacqueo

Prima di elencare l’attrezzatura che un subacqueo deve avere sempre con sé all’interno della sua valigia, vogliamo precisare che non tutto è possibile da portare dietro, per esempio le bombole di ossigeno o di miscele diverse, si noleggiano presso il diving che vi offre il servizio di immersione.

Allora iniziamo con il dire che per prima cosa il sub deve avere sempre dietro con sé il suo brevetto o i suoi brevetti, senza di essi non si possono fare le immersioni. Oltre al brevetto, per rimanere sempre in tema documenti, il sub deve portare dietro anche la cartellina con le schede tecniche delle varie immersioni che ha fatto lungo la sua vita e ogni volta che ne fa una nuova deve aggiornare il fascicolo e farsi mettere un timbro di riconoscimento del diving presso il quale ha fatto l’immersione.

Passiamo adesso alla strumentazione vera e propria.

Iniziamo dall’abbigliamento, ovviamente, oltre al costume da bagno, il subacqueo deve avere la sua propria muta. Le mute, come tutto il resto della strumentazione è possibile noleggiarle presso il diving, ma è preferibile avere la propria strumentazione affinché ci si senta più a proprio agio durante l’immersione.

Dicevamo, la muta è indispensabile per potersi proteggere dalle correnti fredde e anche per proteggere la pelle dal resto della strumentazione che si porta sulle spalle che potrebbe irritare la cute.

Lo spessore della muta dipende da quanto sono fredde le acque che si andranno ad esplorare, generalmente la muta base che si deve avere va dai 5 ai 8 cm di spessore e la muta deve adattarsi perfettamente al copro per poter essere più efficace.

Oltre alla muta, un buon subacqueo deve avere una maschera e le pinne. Anche queste sempre meglio avere quelle personali così da non avere nessun genere di fastidio. Questo permetterà di apprezzare meglio l’immersione.

Per completare l’abbigliamento, il subacqueo deve avere anche dei calzari, i guanti e il cappuccio nel caso facesse immersioni in acque fredde.

Il subacqueo deve munirsi inoltre, di una cintura da legare in vita insieme a dei pesi in piombo e sulle spalle deve avere il GAV.

Il GAV è un gilet che si gonfia in caso di emergenza e mantiene a galla il subacqueo e sul GAV vengono montati gli erogatori e le bombole di ossigeno.

Per quanto riguarda la strumentazione tecnologica, un subacqueo deve avere due orologi subacquei.

Perché due orologi? Il primo è un orologio vero e proprio con la possibilità però di resistere e funzionare anche sott’acqua e generalmente indicano oltre all’ora, ha il cronometro e indica anche la temperatura dell’acqua. Esistono vari modelli di orologi subacquei, dai più semplici ai più elaborati e sofisticati.

Il secondo orologio che un subacqueo deve assolutamente avere con sé è il computer subacqueo. Fa parte della categoria degli orologi perché si indossa al polso e oltre all’ora e alla data funziona come un vero e proprio computer.

Memorizza tutte le attività che si svolgono sott’acqua. I dati atmosferici, il tempo di permanenza sott’acqua, la quantità di ossigeno utilizzata, la profondità. Tutti questi parametri sono fondamentali per il subacqueo soprattutto per la fase di risalita. Il computer subacqueo effettua il calcolo esatto del tempo che bisogna impiegare per risalire in sicurezza in superficie, evitando il malessere da decompressione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *