A Parma si usano i falchi per cacciare via i piccioni

I falchi per allontanare i piccioni. Nelle province di Parma la situazione “strade piene di colombe” sta diventando insostenibile. Non riuscendo dunque a trovare una valida soluzione, alcuni comuni sono passati “alle maniere forti”.  E così stanno liberando in volo i rapaci per spaventare gli uccelli fastidiosi.

I piccioni infastidiscono i cortili delle scuole

L’utilizzo dei falchi è la soluzione univoca scelta in particolar modo dall’Amministrazione comunale di Fontevivo. Questo per far fronte alle numerose lamentele che i cittadini hanno mosso per il fastidio arrecato dai piccioni nel cortile e sugli alberi delle scuole.

Sono dunque entrati in azione i falconieri, che per le strade di Fontevivo hanno dunque liberato per dieci volte alcuni falchi addestrati. Questi dovrebbero rappresentare un invito ai piccioni di sgomberare le strade.

Una persuasione cruenta ma dovuta per i colombi

Si tratta di una decisione considerata da molti assai drastica, ma è apparsa la sola soluzione plausibile per cercare di tenere le strade sgombre. E soprattutto pulite.

“Una modalità di persuasione non cruenta” l’ha definita il sindaco leghista Tommaso Fiazza che posta la foto accompagnata da un commento: “Stasera, io e il mio amico falco, siamo a caccia di piccioni intorno la scuola”. Sperando sia la volta giusta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *