Il Comune di Parma destina 100mila euro ai lavori di sicurezza idraulica

Il Comune di Parma, ha deciso di destinare 100 mila euro per la messa in sicurezza, dei canali idrici disposti lungo la tangenziale sud di Parma. Si tratta del torrente Cinghio Morto, del cavo Baganzone, del rio Fotanorio e del canale Cinghio. La loro funzione è quella di smaltire le acque piovane, in caso di precipitazioni.

I lavori da effettuare

I lavori di manutenzione straordinaria servono a liberare i canali oggi otturati da depositi, vegetazione spontanea arbustiva e arborea. Residui cioè che impediscono il regolare deflusso delle acque. Gli interventi porteranno alla messa in sicurezza dei canali stessi per evitare problemi potenziali e rischi per la pubblica incolumità.

Il progetto di manutenzione straordinaria eviterà che si allaghino le zone urbanizzate soprattutto in prossimità del torrente Cinghio e del Rio Fontanorio, sito a valle dello scolmatore del Rio la Riana.

Che lavori saranno fatti?

I lavori porteranno gli addetti a rimuovere la vegetazione spontanea, il taglio selettivo di alberi e arbusti pericolanti tra cui pioppi, salici che potrebbero causare impedimenti presso ponti o strettoie. Il che potrebbe compromettere, in alcuni casi, la difesa dal flusso idrico e le arginature.

L’intervento manutentivo sarà circoscritto: non verranno ad esempio abolite le essenze arboree protette e pregiate tipo querce e sambuchi, noci o frassini. Viceversa taglio netto, per le specie infestanti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *