Auto e innovazione tecnologica: il Remote Software Upgrade di BMW

Auto e innovazione tecnologica, un legame che oggi possiamo vedere in maniera ancora più forte grazie a tutte quelle tecnologie d’avanguardia di cui le moderne automobili sono dotate e che ci permettono di puntare alla personalizzazione. In fin dei conti non possiamo non notare come le esigenze degli automobilisti contemporanei sono molto più complesse rispetto a quelle del passato. L’automobile non è soltanto un mero mezzo di locomozione, ma anche un qualcosa da sfoggiare. Con l’applicazione delle innovazioni tecnologiche e con l’uso della rete, le auto del futuro, ma anche quelle di oggi, si stanno sempre più delineando. È proprio quanto ha fatto BMW, che da tempo studia delle soluzioni particolarmente accattivanti.

Il Remote Software Upgrade di BMW

Da qualche tempo BMW Italia sta sperimentando dei sistemi tecnologicamente avanzati. Lo possiamo vedere se ci rivolgiamo ai punti autorizzati da questa casa automobilistica, come BMW Roma. Fra i sistemi degni di nota, possiamo ricordare, ad esempio il Remote Software Upgrade.

Si tratta di una soluzione molto innovativa, che può consentire l’aggiornamento da remoto di tutti i sistemi elettronici che sono inclusi nell’automobile, comprese le centraline. Davvero una comodità per gli utenti che sta facendo parlare molto di sé.

BMW ha proposto questo sistema di aggiornamento in applicazione a diverse vetture, come per esempio i SUV X5 e X7, la serie 7, la serie 8, la serie 3 e la serie Z4. L’obiettivo è davvero di ampio respiro, perché la casa automobilistica vorrebbe coinvolgere in questo progetto anche i vari modelli che via via vengono lanciati sul mercato, come, per esempio, quelli che rientrano nella nuova serie 1.

Come funziona il Remote Software Upgrade

Per poter utilizzare il sistema Remote Software Upgrade, bisogna possedere il Connect Drive 7.0. Si tratta dell’ultima versione del sistema multimediale proposto da BMW. Per far funzionare l’innovazione tecnologica che permette l’aggiornamento automatico del sistema elettronico dell’automobile, non bisogna affatto compiere procedure complesse.

Si tratta di un’operazione che si compone di due fasi. Innanzitutto bisogna mettere in moto l’auto, per visualizzare sullo schermo touch la presenza di un aggiornamento. Proprio l’avviso ci informa che l’aggiornamento è pronto per essere scaricato.

Un po’ la stessa operazione che possiamo eseguire con il nostro smartphone. È sufficiente dare l’ok per l’installazione e così viene messo a punto tutto l’aggiornamento dei sistemi di bordo. L’aggiornamento riguarda, come abbiamo già specificato, più di 60 centraline.

È importante, per eseguire correttamente questa procedura, che la tensione della rete di bordo sia ottimizzata e sia fornita con regolarità. Proprio per questo motivo, durante il download, potrebbe essere essenziale che l’automobile sia mantenuta accesa. Anzi possiamo dire ancora di più: la procedura riesce in un modo migliore mentre l’automobile si trova in marcia.

Il download dell’upgrade dura circa 45 minuti. Una volta scaricato il tutto, si passa alla fase dell’installazione. In questo momento l’auto deve essere ferma, anche se deve rimanere accesa. Tutta la fase dell’installazione dura circa 20 minuti. Alla fine riceviamo un avviso sullo smartphone tramite l’apposita app.

Un sistema dalle grandi potenzialità, quindi, che permette di ottenere anche altri benefici, come per esempio la possibilità di sbloccare la vettura semplicemente con lo smartphone. Un sistema utile in questo senso, perché per esempio, se in una famiglia più persone utilizzano la stessa automobile, non ci sarà bisogno di passarsi le chiavi di volta in volta, quando cambia il conducente.

Tutto quest’ultimo processo è previsto tramite l’utilizzo della cosiddetta digital key. Per quanto riguarda l’aggiornamento vero e proprio, l’ultima cosa che bisogna ricordare è che BMW prevede di fare circa tre aggiornamenti all’anno, che saranno personalizzati in base al tipo di vettura, tenendo conto anche delle dotazioni dell’automobile in termini di sicurezza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *