Transgender: cosa è cambiato

L’OMS ha deciso di effettuare una nuova classificazione per in transgender. Quando siamo davanti a disordini mentali e comportamentali il riferimento non va più alla disforia di genere.

Cosa significa essere trasngender oggi

Se fino a poco tempo fa la disforia di genere veniva identificata come disturbo della psiche, oggi le cose sono cambiate. Essere transgender tutto vorrà dire fuorché essere malati.

Appena un anno fa l’OMS inseriva il cambiamento anatomico sessuale nell’elenco cosiddetto ICD. Il tutto per spingere i diretti interessati ad avvalersi di cure importanti e dell’assistenza medica gratuita. D’ora in poi non sarà così.

Cosa camcausa.: a dimostrarlo l’associazione Parmense

Questa nuova identificazione partirà da Gennaio 2022, anche se già da ora i governi delle varie nazioni dovranno cominciare ad adeguarsi.

E così, a Parma all’interno dell’Associazione LGBT Ottavo Colore, un gruppo denominatosi TIP, ( trans in Progress) spera di ottenere quanto prima i giusti chiarimenti e delucidazioni circa le novità. Soprattutto aspettano di capire garanzia o meno di spese mediche per le loro esigenze.

Questo in quanto, le cure ormonali costano troppo, e non tutti gli omosessuali intrappolati nel corpo giusto possono avvalersene. Per evitare dunque discrepanze tra persone facoltose e meno ricche, la speranza è che l’istituzione sanitaria non dimentichi di abbracciare la loro causa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *