In ricordo del Novecento: al via la rassegna “I Chiostri di Storia”

Un insieme di incontri per non dimenticare il secolo scorso. Ecco cosa ha messo in piedi l’Assessorato alla Cultura di Parma. Avvalendosi dell’aiuto della Biblioteca del Comune, sta per cominciare la rassegna “I Chiostri di Storia”.

A cosa serve questa rassegna? Per non dimenticare

Si tratta di una lista di eventi culturali, di incontri divulgativi. Essi hanno lo scopo, essendo aperti a tutto, di portare allo scoperto i fatti accaduti in concomitanza delle due guerre mondiali.
A presiedere un evento culturale di tanto spessore, tre autori e studiosi del 900. Trattasi di Giuseppe Lupo, Rachele Ferrario e Giordano Bruno Guerri. Questi ultimi avranno lo scopo di raccontare come si svolgeva la vita pubblica e privata durante i due conflitti. Saranno posti in essere cento anni di storia. A partire dal 1919, anno in cui si viveva bene e poi d’improvviso tutto prese una piega differente.

L’importanza del ‘900

Il Novecento è stato il secolo del dolore, della guerra, delle morti innocenti, e dei regimi totalitari. Abbiamo assistito, ovviamente di riflesso ai racconti storici, alla perdita di raziocinio, al crollo dell’Umanesimo. !a soprattutto al salto in avanti dalla vita contadina a quella di città.

Durante questa serie di incontri si parlerà del brutto ma anche del bello di questo secolo ricco di storia. Si porrà infatti l’attenzione su quella che è stata la conquista, la crescita dell’attesa di vita, il flusso di meraviglie dell’arte e della tecnologia.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *