Guidare sicuri su strade bagnate

Condurre la propria vettura su strade bagnate non è sempre facile, proprio per la presenza di acqua sul fondo stradale. In alcuni casi, in particolare se gli pneumatici che si montano sono molto consumati, è possibile che la propria vettura sia coinvolta da un fenomeno chiamato aquaplaning. In questo caso – questo fenomeno è più comune nelle vetture leggere – la macchina inizia a scivolare sull’acqua e perdendo così la sua aderenza al fondo stradale che stava percorrendo.

Per chi non è sicuro sulle proprie abilità alla guida, in questa breve guida potrà trovare una serie di consigli su come comportarsi in caso di guida su strade bagnate.

– Assicurarsi dello stato dei propri pneumatici

Lo stato di usura e la pressione dei pneumatici sono due fattori molto importanti, quando ci si trova a guidare su fondi bagnati. Per avere la migliore tenuta di strada, è bene verificare che l’usura del battistrada non sia eccessiva e che abbia la giusta pressione.

– Mantenere uno stile di guida consono alle condizioni del fondo stradale

Se il fondo stradale non è dei migliori, è bene mantenere uno stile di guida consono. Rallentare e porsi al centro della carreggiata sono due azioni da compiere immediatamente, per diminuire le possibilità di problematiche legate al fondo stradale. Il centro della carreggiata, in molti casi è la zona più asciutta della corsia che si sta percorrendo.

– Evitare movimenti improvvisi o bruschi

Durante la guida o il cambio di corsia è bene non eseguire manovre brusche o improvvise. Tali tipologie di manovre, possono portare la macchina a slittare e quindi perdere il controllo.

– Non eseguire frenate in curva

Quando si ha la necessità di compiere delle frenate, è bene non eseguirle in curva o mentre si sta svoltando. Su fondi stradali bagnati o comunque viscidi, le frenate in curva o durante le svolte possono portare a una parziale o totale perdita del controllo del mezzo.

– Incrementare la distanza dagli altri veicoli

Visto l’incremento dei tempi di frenata, cosa che è dovuta al fondo stradale bagnato, per la propria sicurezza e quella degli altri è bene incrementare la distanza dai mezzi che ci precedono. Questa semplice azione, offre la possibilità di avere più metri per fermarsi anche in caso di necessità.

– Utilizzare pneumatici consoni

Per avere una ottima tenuta di strada anche nel caso di asfalto bagnato, è bene montare sulla propria vettura dei pneumatici ideali anche alla guida su fondi stradali non del tutto ideali. I pneumatici Nokian ad esempio, sono tra le proposte migliori in circolazione. L’ampio catalogo di prodotti disponibili – si possono acquistare a questo indirizzo https://www.oponeo.it/ – offrono agli automobilisti la possibilità di guidare su strade bagnate nelle condizioni migliori.

È bene ricordare, che una corretta manutenzione della propria vettura e dei pneumatici è molto importante. Questi fattori, permettono di avere un mezzo sempre ottimale e che possa rispondere nel migliore dei modi in qualsiasi condizione.

In molti casi la guida su bagnato viene presa meno in considerazione di quello che si dovrebbe, proprio per la mancanza di informazioni sui pericoli in cui si può incappare. Le strade bagnate presentano tutte gli stessi pericoli, che possono essere perdita di aderenza, allungamento dei tempi di frenata e comparsa del fenomeno dell’acquaplaning.

Per ovviare a questa serie di problematiche, è bene seguire i consigli che sono presenti in questo articolo. Seguendoli, si potrà sicuri di guidare nelle migliori delle condizioni possibili.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *