Cosa vedere a Barcellona: idee per una vacanza all’insegna dell’arte, della cultura e del divertimento

Negli ultimi anni Barcellona è diventata una delle mete più ambite per chi ama conoscere l’Europa e, soprattutto, viaggiare low cost. Ora si può raggiungere la città spagnola da tantissime località italiane, spendendo poco proprio grazie alle compagnie aeree low cost che propongono la tratta e favoriscono il turismo verso la penisola spagnola.

Se ci si sta chiedendo cosa vedere a Barcellona, la risposta non può non tenere conto delle proprie esigenze, del tempo che si ha a disposizione, dei propri gusti. Tuttavia, ci sono dei posti e dei monumenti che vanno assolutamente visti.

Tour alla scoperta di Barcellona: cosa vedere e dove andare

La città di Barcellona è amata da giovani in cerca di divertimento, da chi ama l’arte, da chi è interessato alla cultura: insomma, da tutti o quasi. Si tratta, del resto, di una delle mete più gettonate in Europa ed è per questo che sempre moltissime persone cercano dei consigli per visitarla.

Il primo suggerimento, quindi, è quello di prenotare una guida turistica a Barcellona in modo da avere una figura di riferimento per sfruttare al meglio l’occasione di vedere questa magnifica città e per viverla a 360 gradi. Si tratta, del resto, di un suggerimento che dovrebbe valere sempre quando si decide di viaggiare all’estero, dato che chi conosce il territorio può fare scoprire dei dettagli e delle chicche che, altrimenti, potrebbero essere perse.

Di sicuro non si può pensare di visitare Barcellona senza prendere in considerazione la Sagrada Familia, uno dei simboli più importanti non solo della città ma di tutta la Spagna. Un vero capolavoro che, ancora oggi, porta a Barcellona tantissimi turisti che si perdono nell’ammirare la sua bellezza.

Da non perdere anche tutti i posti in cui si ha un segno tangibile dell’arte e della bravura i Gaudì. Quindi, oltre alla prima meta, si deve aggiungere sulla lista anche il celebre Parc Guell, altro concentrato di bellezza che merita di essere visto. Si tratta, del resto, di un parco che, da decenni, è entrato a far parte del Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO e che, quindi, chi arriva in città non può perdersi.

Nel cuore di Barcellona c’è, poi, il Barrio Gotico, altro luogo emblematico, molto amato sia per l’arte e per la cultura ma anche per la movida. Qui sorgono, infatti, diversi locali di tendenza che i giovani conosceranno senza dubbio e apprezzeranno.

Se si ama il cibo, invece, la meta principale deve essere il Mercado de la Boqueria, ricco di storia ma anche di sapori tipicamente spagnoli. Chi ama lo shopping, invece, deve fare di sicuro un giro sulla Rambla, ossia la strada principale che attraversa la città.

Tutti gli amanti di Picasso non potranno perdere l’occasione di andare a visitare il suo Museo, così come gli appassionati di arte sacra avranno di sicuro tanto da vedere, data la presenza di moltissime chiese storiche.

Come si nota, Barcellona è la meta ideale per tanti tipi di turista. Qui si possono fare e vedere così tante cose che il tempo a propria disposizione sarà sempre poco e si dovrà tornare ancora una volta in questa bella città che ruba il cuore dei più giovani ma anche di chi ha già visitato diverse mete in Europa e non solo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *