Sposarsi a New York: scopri quanto è facile

Le indagini condotte dall’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione Europea, parlano di una notevole diminuzione dei matrimoni in Italia, collocando il bel paese in fondo alla classifica europea dei matrimoni. Ma c’è una tendenza che è in continua crescita e non accenna a diminuire, è quella di convolare a nozze all’estero. Mentre tantissimi stranieri scelgono l’Italia come luogo del loro matrimonio, gli italiani preferiscono New York, con i suoi grattacieli e la sua spettacolarità.

Considerata da molti la città più romantica del mondo, superando anche Parigi, la Grande Mela accoglie i futuri sposi nell’atmosfera magica e speciale che la rende unica.

Matrimonio a New York, cosa fare e cosa serve

Sposarsi a New York è diventato oggi un sogno alla portata di tutti, facile e veloce da realizzare. Le cose da fare e i documenti da portare sono pochi e non rappresentano un impedimento, grazie anche ad una burocrazia più snella e meno complicata di quella italiana. Vediamo insieme qual è la procedura da seguire per potersi sposare a New York.

La prima cosa da fare è richiedere la licenza di matrimonio, la Marriage License, e potete farlo in due modi:

1) recandovi, muniti di passaporto, presso il City Clerk

2) compilando prima il modulo online, poi recarvi al City Clerk per ritiralo entro 21 giorni.

La licenza di matrimonio costa $35 e deve essere pagata con carta di credito o vaglia postale. È valida per 60 giorni e può essere utilizzata ovunque nello stato di New York.

Dopo 24 ore dal rilascio della licenza, potete tranquillamente sposarvi, con cerimonia civile o religiosa a seconda delle vostre preferenze.

Ricordate anche di portare con voi il passaporto e almeno un testimone, senza il quale non sarà possibile procedere con la cerimonia.

Per quanto riguarda invece il Certificato di matrimonio, potrete averlo subito se, il giorno dopo il vostro matrimonio, vi recate al City Clerk oppure vi verrà spedito per posta. Costa $25 ed è fondamentale per avere il riconoscimento anche in Italia.

Pur essendo una procedura veramente semplice, potreste non avere il tempo per occuparvene personalmente oppure avere qualche difficoltà con la lingua. Nessun problema: accedendo al sito www.matrimonianewyork.com/ potrete trovare tutto l’aiuto e il supporto che vi occorre per rendere perfetto il giorno del vostro matrimonio.

Sposarsi a New York: tutto quello che c’è da sapere

Se avete deciso di realizzare il vostro matrimonio a New York, è importante innanzitutto sapere che il matrimonio celebrato a New York è valido anche in Italia. Basterà semplicemente registrarlo presso il vostro comune di residenza una volta ritornati a casa oppure direttamente al consolato generale d’Italia a New York quando siete ancora lì.

Potrete scegliere di fare la separazione dei beni.  In questo caso richiedete al Consolato di New York una traduzione professionale del certificato di matrimonio, che costa 40 dollari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *