Come scegliere la location per un matrimonio

La location per un matrimonio rappresenta sempre un elemento importante nelle scelte dei futuri sposi per il giorno della festa. La scelta non dovrebbe essere lasciata al caso, visto che anche l’opzione della location acquista un ruolo importante nell’organizzazione delle nozze. Naturalmente tutto dipende dalle esigenze personali dei protagonisti. Quindi, in linea generale, possiamo dare soltanto delle regole di cui tener conto per orientarsi al meglio. Per i dettagli sta poi ai singoli scegliere che cosa ritengono possa fare al caso loro.

L’ubicazione geografica della location

Come suggerisce il wedding photographer Giacomo Terracciano, è davvero importante l’ubicazione geografica del luogo in cui si svolgerà il matrimonio. Alcuni, per esempio, scelgono di festeggiare raggiungendo delle mete anche internazionali. Il problema è che le nozze coinvolgono tante persone, quindi non si tratta soltanto di una scelta degli sposi.

Questi ultimi, nello scegliere la posizione geografica della location del loro matrimonio, devono tenere conto del fatto che la meta sia facilmente raggiungibile anche dagli invitati. Questo aspetto  dovrebbe essere curato in maniera specifica, facendo in modo che gli invitati possano accedere a tutte le informazioni sui mezzi di trasporto che possono utilizzare. Gli sposi possono organizzare anche un servizio navetta in caso di spostamenti in gruppo o in caso di assenza di un grande parcheggio adatto ad ospitare comodamente tutti i mezzi degli invitati.

Sempre badando alle esigenze degli invitati, non bisogna dimenticare che, specialmente ad una certa distanza, lontani da casa, alcuni avranno sicuramente bisogno di un pernottamento. Quindi la location andrebbe scelta anche tenendo conto della distanza degli hotel nelle vicinanze.

Saranno gli sposi stessi a contattare gli alberghi, per poter ottenere degli sconti o delle offerte speciali riservati ai loro invitati.

Le location in esclusiva

Non tutti gli spazi scelti per il matrimonio possono essere considerati esclusivi. Per esempio, se si opta per un matrimonio civile, è possibile che ci si ritrovi contemporaneamente ad avere a che fare con la celebrazione di altre nozze.

Quindi sarà cura degli sposi informarsi in maniera precisa su quanto spazio hanno a disposizione, in modo da poter organizzare ogni dettaglio dell’allestimento. Certo, l’ideale sarebbe avere a disposizione una location in esclusiva.

Infatti non dobbiamo dimenticare che si tratta anche di una questione di privacy. Se la struttura che scegliete per il vostro giorno del matrimonio non è riservata esclusivamente a voi, ma vede la celebrazione di altre feste in contemporanea, assicuratevi che il livello di riservatezza venga garantito a tutti gli ospiti.

Un’altra questione importante è rappresentata dall’orario: alcune strutture impongono dei limiti anche sotto questo aspetto, di cui gli sposi devono tener conto per poter informare gli ospiti.

Le decorazioni e la disposizione dei tavoli

Un altro aspetto di cui bisogna tenere conto nell’organizzazione della location è quello che riguarda la decorazione degli spazi. Alcune strutture dispongono di personali servizi di decorazione e di illuminazione. Bisogna informarsi sempre preventivamente, perché alcuni lo offrono come un servizio extra, da pagarsi a parte.

Molto importante sarebbe un accordo tra i responsabili della struttura e gli sposi, per dare la possibilità di poter intervenire all’insegna della personalizzazione. Questo aspetto potrebbe essere molto importante soprattutto nella disposizione dei tavoli, visto che sono proprio gli sposi a conoscere le rispettive famiglie e, proprio in virtù di tale conoscenza, a poter sistemare tutti gli invitati nel migliore dei modi, soddisfare le esigenze di tutti assicurando comunque agli invitati una migliore sistemazione ed il più piacevole svolgimento della giornata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *