Arredamento da giardino, oudoor di pregio con i mobili giusti

Siete a corto di idee su come arredare un giardino? Vi servono informazioni su un particolare arredo da esterno? Ecco quali sono i mobili per l’outdoor da preferire, come effettuare la scelta dei materiali e dove acquistare il tutto risparmiando, però non a discapito della qualità.

Tutti i segreti dell’arredo outdoor

Avere a disposizione uno spazio all’aperto nella propria abitazione è senza dubbio un bel vantaggio, specialmente in estate: il caldo torrido smorzato dalla brezza fresca esterna, dal profumo di fiori e di erba. Certamente, uno spazio esterno di tutto rispetto deve per forza essere valorizzato al massimo.

Prima di tutto, bisogna tenere in ordine il giardino o il balcone, strappando le erbacce infestanti, facendo pulizia e soprattutto tagliando l’erba e potando le piante regolarmente. In secondo luogo, bisognerà procedere alla scelta dell’ arredo da esterno ideale. Può sembrare un gioco da ragazzi, ma in realtà ci sono molte variabili da considerare: in primis, decidere quale stile adottare; poi bisogna tenere conto anche della grandezza dello spazio a disposizione e per finire il costo di tutta questa operazione.

Per far sì che la trasformazione di questo spazio a una zona living a cielo aperto non si trasformi in una tragedia finanziaria, è bene sapere in anticipo le caratteristiche principali del mobilio da giardino e dell’arredamento outdoor.

Progettare la propria area esterna

Uno spazio esterno può avere molteplici funzioni. Può diventare un salotto estivo, o il proprio angolo relax, o ancora essere la sala da pranzo estiva per le cene con gli amici e i pranzi sotto il caldo sole di luglio. Ovviamente, bisogna anche calcolare la metratura effettiva a disposizione, qualora si voglia rendere questo spazio multifunzionale.

Chi possiede un piccolo terrazzino, difficilmente potrà farci stare un tavolo da picnic da 12 persone, però qualora i proprietari e qualche amico volessero pranzare fuori o semplicemente sorseggiare un tè freddo tra una chiacchierata e l’altra, si potrà optare per un tavolino corredato da sedie pieghevoli e/o da un mobile contenitore cassapanca su cui sedersi (dopo averlo decorato con appositi cuscini per sedia, i quali potranno essere riposti nel vano contenitore apposito).

Con l’aiuto di qualche pianta e qualche vaso di fiori, l’angolo green sarà una perfetta postazione relax o angolo lettura nelle calde giornate primaverili.

Materiali idonei per mobili da giardino

Dopo aver calcolato al centimetro lo spazio a disposizione, provveduto alla eventuale suddivisione delle zone e annotato che tipo di mobilio outdoor serva per arredare il tutto, bisogna anche vagliare i materiali. Intanto, si consiglia di scegliere un materiale resistente alle intemperie, al sole e alla pioggia.

Dovrà quindi sopportare notevoli sbalzi climatici senza andare in mille pezzi . Il materiale più economico è la plastica da esterno, ma dal punto di vista stilistico lascia veramente a desiderare. Ci sono ditte che producono sedie e tavoli da giardino con una particolare lavorazione ad effetto paglia intrecciata e di diversi colori al posto dell’anonimo bianco ( il quale ingiallisce anche subito).

Sono molto trendy le sfumature del marrone, un colore che nell’arredamento da esterno richiama molto la natura e il calore casalingo. È ovvio che dipende dallo stile: per chi ama il minimal, il bianco o il nero sono decisamente colori top.

Per uno stile shabby o per un country chic di lusso, il legno resta la soluzione più idonea, nonostante ci voglia molta cura e manutenzione ad ogni stagione. Il legno teak, il rattan sintetico, il ferro battuto e il vimini sono i materiali outdoor che possono aiutare a definire lo stile dominante e le composizioni preferite.

Come arredare il giardino

Alcuni suggerimenti per rendere l’angolo giardino accogliente: per chi decide di creare un salottino, è bene acquistare un divanetto o delle poltroncine, oppure tutta questa soluzione (dipende dallo spazio). Aggiungendo un tavolino basso, si avrà un piano di appoggio utile per le bevande, le riviste e quant’altro.

Se l’idea di base è uno spazio rilassante come un solarium, la soluzione ideale è costituita dai lettini da giardino e dalle chaise longue, il tutto con dei cuscini da esterno resistenti, in modo da prendere il sole in comodità.

Per ottenere la zona pranzo, si suggerisce un tavolo fisso o allungabile con delle sedie. Se si devono fare i conti con lo spazio, le sedute dovranno essere richiudibili.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *