Produzione Parmigiano Reggiano: dati di vendita da sogno

Qualche giorno fa Milano è stata protagonista di un evento. In quella data circostanza si è avuta la presentazione dei dati economici del comparto Parmigiano Reggiano. E i numeri presenti hanno fatto sognare.

I dati sul Parmigiano

Il 2018 ha portato per il formaggio tipico emiliano, i dati alle stelle. Pare infatti che la produzione della DOP sia salita dell’1,35% rispetto all’anno precedente.

Le oltre 3,7 milioni di forme (pari a 148 mila tonnellate) hanno battuto ogni record possibile registrato sino ad oggi. Il Parmigiano Reggiano è infatti, non solo un prodotto di fama mondiale. Ma è anche il primo prodotto food DOP/IGP per valore alla produzione (rapporto Qualivita-Ismea).

Il giro di affari sul Reggiano

Questi dati dimostrano come il giro d’affari al consumo abbia raggiunto importi pari a 2,4 miliardi di euro. Tanto che si è meritato la denominazione di origine protetta per la vendita all’estero. Si tratta di una conquista del mercato mondiale per una produzione in continua espansione.

Il Parmigiano Reggiano sta dunque attraversando un periodo idilliaco. La qual cosa vale anche per ciò che concerne le quotazioni. Se nel 2016 il costo al kg era pari a 8,60 euro, nel 2018 hafiato i 10 euro con un incremento del 16,3%. È questo il prezzo medio alla produzione per una stagionatura 12 mesi da caseificio produttore.