Il turismo a Parma passa anche per la religione

Firmata tra Parma, Piacenza e Pontremoli una partnership con una agenzia viaggi che si occuperà di promuovere dei religiosi. In tal modo saranno collegate rocche, fortezze e manieri ai luoghi di fede nel territorio emiliano.

La rete do proposta turistica religiosa ha lo scopo di mettere in evidenza chiese, pievi, santuari, monasteri, abbazie in borghi e paesi. Il tutto affinché possano essere valorizzate le roccaforti che ospitano cappelle consacrate, piccoli e preziosi musei d’arte sacra.

La partnership per il tour religioso

Il progetto è stato firmato a Rocca Sanvitale a Fontanellato (Parma). Partecipano la Michel Tours di Fidenza, ed il circuito Castelli del Ducato. Orgogliosi sono di questo passo il Presidente Orazio Zanardi Landi, il Vice Presidente Francesco Trivelloni ed il team di Michel Tours rappresentato da Fernando Michel.

Il luogo simbolico

A rappresentare simbolicamente questa partnership, come luogo è stato scelto Fontanellato. Forse perché è il sito in questione ad ospitare la sede del circuito Castelli del Ducato. Ogni anno accorrono numerosi visitati: si contano infatti oltre 55 mila persone nel 2018.

Ivi si trovano opere d’arte come l’Affresco del Parmigianino, il Santuario della Beata Vergine del Rosario (tra l’altro meta di pellegrinaggi continui). Nonché il Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci con la piramide al cui centro c’è la cappella consacrata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *