Coppa di Parma: aumenta l’esportaziome

Il 2018 ha visto la crescita di un trend positivo per il Consorzio di Tutela della Coppa di Parma IGP. Dopo il boom già avuto nel 2017, pare che lo scorso anno, abbia visto un aumento della produzione di Coppa di Parma IGP. Il tutto per un totale di 4,3 milioni di kg: una crescita del più del 7,5%.

La distribuzione di coppa fuori l’Italia

La maggior parte della distribuzione prevalente inerisce al commercio della Coppa di Parma IGP. Pare infatti che corrisponda all’80% circa della produzione. I consumatori apprezzano e in un certo senso pretendono la Coppa di Parma IGP intera, che influenza per il 40% della produzione.

Simile discorso vale per il comparto della Coppa di Parma IGP a livello lavorativo. Esso infatti  fornisce una occupazione per circa 500 persone: il fatturato è aumentato di 65 milioni di euro, aumentando dell’8,3% rispetto al 2017.

Lo sviluppo produttivo della Coppa: quali paesi la richiedono

A livello di esportazione commerciale, la Coppa di Parma IGP continua attirare sempre più l’attenzione di specifici paesi estero. Ad esempio, il mercato più importante risiede in Europa. A trainare il carro di richiesta ci sono Francia e Germania. Seguono a ruota Regno Unito, Benelux e Polonia.

Al di fuori della UE, il massimi interesse arriva da paesi come la Svizzera, la Russia e il Canada.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *