Banner Bowe feat

L’ex Tecnopali chiede il concordato. 31 mln di debiti

Svolta nella crisi della Tecnopali. Dopo il fallimento della controllata Pali Italia, importante impresa di Parma andata in crac nel 2015 e acquistata dalla San Polo lamiere lo scorso gennaio dopo due anni di inattività., anche la holding che controllava l’impresa ha infatti a sua volta proclamato lo stato di crisi e chiesto un concordato […]

Copador, vertice dei lavoratori. 600 famiglie a rischio

Questa mattina presso la sede di Collecchio in strada dei Notari si è svolta un’assemblea sindacale molto partecipata da parte dei lavoratori Copador. Dopo l’illustrazione della situazione aziendale in riferimento al concordato in continuità chiesto dalla direzione, sono emerse tutte le preoccupazioni dei lavoratori. È chiaro a tutti che sono di fondamentale importanza la continuità produttiva […]

Copador. Dietro il concordato il cappio delle banche e 100 mln di debiti

Dietro la crisi della Copador sta un pessimo rapporto con le banche, che da qualche anno tengono il consorzio con un cappio stretto attorno al collo. E non vogliono allentare il nodo o allungare la corda. Una posizione davvero difficile, perché sul patibolo Copador ci si è messo da solo, accumulando un debito che ha […]

Copador in concordato. A rischio campagna del pomodoro 2017

Copador  ha  chiesto un concordato  per tagliare i suoi debiti. La speranza del noto consorzio alimentare è di poter chiudere un concordato ii  continuità.  La  società  soffre una  situazione  finanziaria complicata  a  causa  di  un  pesante  indebitamento e le banche non sono più disposte a concedere nuova liquidità, nonostante l’esposizione  sia diminuita negli ultimi anni. […]

Metro Parma in concordato. 3 mln di debiti da cancellare

Metro Parma in concordato. La società fondata dall’allora sindaco Elvio Ubaldi per costruire la metropolitana di Parma sarà finalmente chiusa, ma solo se le banche accetteranno di rinunciare a 3 milioni di euro. Non ha mai fatto realmente nulla, eppure è riuscita ad accumulare milioni di euro di debiti. Il suo compito terminò ufficiamente già […]

Parmacotto: respinte tutte le accuse della Procura

Questa settimana, il Tribunale di Parma ha omologato il concordato Parmacotto, a lungo rimasto in bilico (LEGGI QUI). Un’operazione delicata e lunga, perché la spinta dei creditori, decisi a salvare l’azienda parmense per poterne assumere il controllo, è stata a lungo frenata dalla Procura della città, convinta dell’opportunità di far fallire Parmacotto, per poter perseguire […]

Parmacotto: concordato omologato. Ora è di Levoni

A oltre 20 giorni dall’udienza definitiva, il Tribunale di Parma ha depositato l’atto di omologa del concordato della Parmacotto, nota società dei salumi in vaschetta, schiacciata da oltre 100 milioni di euro di debiti. Il lunghissimo iter del concordato, già approvato dall’assemblea dei creditori circa un anno fa, si è intersecato con un’inchiesta della magistratura […]

Vetreria Bonati in crisi. Chiesto concordato

La Vetreria Filippo Bonati si è rivolta al Tribunale di Parma per avviare una procedura di riduzione dei propri debiti. Si tratta di una società storica di Parma, fondata oltre un secolo fa e mantenuta sempre dalla stessa famiglia. Tratta ogni tipo di vetro e cristallo, lavorando molto per l’edilizia, notoriamente settore in fortissimo affanno […]

Parmacotto: il giorno della verità

Mercoledì 14 settembre: la data cruciale per Parmacotto, il giorno della verità. Il Tribunale fallimentare sta per affrontare il difficile caso della nota impresa degli affettati di Parma. Il giudice deve decidere se omologare il concordato proposto dalla società, che di fatto trasforma i principali creditori in nuovi soci, oppure se dichiarare bancarotta, dando credito […]

Cingi&Campari in concordato: tutto il magazzino all’asta per 80mila euro

Capi di abbigliamento, accessori per lo sport, oggetti casalinghi, attrezzi per il giardinaggio, beni per la movimentazione della merce e molto molto altro, tutto rigorosamente in plastica sono stati messi all’asta per copriere una piccola parte dei debiti della Cingi&Campari, storico emporio di Parma, chiuso un paio di anni fa con l’avvio di un concordato […]

Nella crisi, Parmacotto si fa ancora pubblicità

Questa mattina, sul Corriere della Sera è uscita una pagina intera di pubblicità della Parmacotto. Cosa c’è di strano? Che la Parmacotto è sull’orlo del fallimento, rischiando anche accuse di bancarotta fraudolenta. Nonostante la conclamata situazione di crisi, affermata già da oltre due anni dalla stessa società dei salumi in vaschetta con una domanda di […]

Edildomus in concordato. 32 mln di debiti

Edildomus, nota impresa di costruzioni di Parma, presenterà un piano di concordato per la riduzione dei propri debiti. La società è specializzata nella costruzione di complessi abitativi. Da qualche tempo, sta attraversando una crisi di liquidità; da qui la scelta del concordato, già presa da tante altre imprese del settore edile nel parmense. La domanda […]

Centro commerciale via Gramsci: Coop non ha ancora comprato l’area

In relazione alle notizie dei giorni scorsi sulla prossima costruzione di un nuovo centro commerciale in via Gramsci (LEGGI QUI), intervengono i liquidatori giudiziali del Consorzio Agrario di Parma, che ancora controllano parte dell’area interessata. Il progetto è di Coop Alleanza 3.0 e Tecnologia Immobiliare srl e riguarda l’ex concessionaria Autoclub e il compendio immobiliare […]

Parmacotto: stop al concordato. “Pensate ai lavoratori”

La notizia di ieri, nella tormentata vicenda Parmacotto, è la richiesta della Procura di Parma al Tribunale fallimentare di revocare la procedura di concordato preventivo, alla luce del sequestro convalidato delle liquidità aziendali. Le orgnizzazioni sindacali Flai Cgil e Uila Uil hanno dichiarato in più occasioni che la Parmacotto ha tutte le possibilità per essere una […]

Scarica di Collecchio chiude e chiede concordato

Un’altra bella impresa del parmense ha ceduto alla crisi del settore edile. La società di carpenteria Scarica Alfredo srl di Collecchio, specializzata nella realizzazione di recinzioni, scale e griglie metalliche per le costruzioni, ha deciso di mettersi in liquidazione e ha fatto domanda al Tribunale per presentare una proposta di concordato. La Scarica di Pontescodogna […]

Parmacotto: approvato il concordato. Rosi esce dall’azienda

I creditori delle Parmacotto hanno votato favorevolmente la proposta di concordato avanzata dall’azienda, sull’orlo del tracollo per i moltissimi debiti accumulati e le perdite degli anni scorsi. Parmacotto ha un debito di circa 100 milioni di euro, che con il concordato viene in gran parte tagliato, del 45%, anche se con molti sacrifici. (LEGGI QUI […]

Concordato Terme: prevista vendita del Berzieri (anche se tutelato)

Nel piano concordatario presentato da Terme di Salsomaggiore e Tabiano Spa è prevista l’alienazione di tre immobili, il Palazzo delle Terme Berzieri, l’attuale Hotel Valentini ed il Grand Hotel Porro, nonostante questi edifici risultino sotto al vincolo di tutela previsto dal Codice dei Beni culturali.  A sollevare il caso è Tommaso Foti, consigliere di Fdi-An, […]