Appello dal San Leonardo: “Vogliamo più alberi!”

La presente per informare che in data 12 marzo 2018 abbiamo scritto all’Assessore all’Ambiente D.ssa Benassi, per evidenziare le NOTE problematiche relative alla situazione ambientale del nostro Quartiere con richiesta di interventi urgenti. Ad oggi siamo ancora in attesa di riscontro.

Cogliamo l’occasione per evidenziare  che anche nel nuovo PSC, approvato da questa Amministrazione, vengono riconosciute le gravi carenze ambientali con previsione di alberatura lungo la tangenziale e gli assi di penetrazione alla città, interventi per il rumore, interramento linea alta tensione (come peraltro nel precedente) e quindi cogliamo l’occasione per sollecitare pubblicamente l’inizio di una vera rivoluzione ambientale, non quella  che si limita a spostare le auto nelle periferie verso i Centri Commerciali ( a questo punto la famosa area C sarebbe più corretta denominarla CC = Centri Commerciali)

Ed a proposito di ALBERI ricordiamo che la normativa vigente dispone (Legge 29/1/1992 n.113,  modificata  dalla Legge 14/1/2013 n. 10 e la deliberazione n. 1324 del 23/9/2013 della Giunta Regionale) che:

“- i Comuni devono provvedere non più entro dodici mesi bensì entro sei mesi dalla registrazione anagrafica di ogni neonato residente, a porre a dimora un albero nel territorio comunale, stabilendo inoltre che il termine si applica tenendo conto del periodo migliore per la piantumazione e che la messa a dimora degli alberi possa comunque essere differita in caso di avversità stagionali o per gravi ragioni di ordine tecnico;

– l’obbligo di messa a dimora di un albero viene esteso anche per ciascun minore adottato residente.

Ai Comuni che ne fanno richiesta la Regione assicura la disponibilità A TITOLO GRATUITO presso  i vivai forestali gestiti direttamente oppure a prezzi concordati con il vivaio forestale “Scodogna” di Collecchio”

Considerato quindi che dal 2012 al 2016 (dati disponibili tratti dal sito del Comune di Parma), con questa amministrazione sono nati 8303 bambini a cui vanno aggiunti  i bambini adottati……almeno 8303 alberi avrebbero dovuto essere piantumati.

Quanti ne sono stati effettivamente piantumati? E quanti sono stati eliminati e non sostituiti (o magari “asfaltati”)?

Visto che le richieste alla Regione devono essere inoltrate entro l’estate al fine di ottenere la fornitura per il successivo autunno/inverno è necessario che l’Assessorato si attivi con sollecitudine.

Chissà che il 21 Novembre, Giornata Nazionale degli Alberi, il nostro Quartiere possa diventare esempio di città sostenibile:  #UNALBEROPERSANLEONARDO .

Con richiesta di pubblicazione

Manifesto per San Leonardo

Lascia un commento