Inchiesta de La Stampa: “TiBre autostrada meno utile e più costosa d’Italia”

Il quotidiano La Stampa, una delle testate più autorevoli e diffuse del giornalismo stampato italiano, ha pubblicato un’inchiesta del giornalista Roberto Giovannini dedicata alla cosiddetta autostrada TiBre, ovvero una bretella che taglia la Bassa parmense, in costruzione da circa un anno, che collegherà niente po’ po’ di meno che Fontevivo e Trecasali: non per nulla La Stampa definisce l’opera in corso “l’autostrada più breve, meno utile e più costosa d’Italia”, “nove chilometri verso il nulla”.

Il servizio de La Stampa denuncia i giochi di potere e i vantaggi economici per pochi soggetti che stanno dietro a questa colata di asfalto sulla campagna, chiarendo che le possibilità che il progetto vada oltre questi nove disgraziati chilometri sono al momento nulli: “con ogni probabilità il collegamento da Parma Ovest a Nogarole Rocca, in provincia di Verona, non verrà completato mai”, “Come ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, «il resto dell’autostrada è condizionato molto dalla sostenibilità finanziaria, e dalla sua reale utilità nei pezzi che mancano»”.

L’inchiesta denunca anche lo scempio della bella e fertile pianura di Parma, di aree di grande valore naturalistico, habitat delicati e unici nel loro genere, denuncia che del resto tanti cittadini e associazioni a livello locale hanno ripetuto inascoltati per anni, anche per il pochissimo spazio loro concesso dai maggiori media locali: sul rispetto per l’ambiente e sull’intelligenza hanno prevalso interessi economici particolarissimi.

QUI L’INCHIESTA DE LA STAMPA

9 Commenti

  1. Vercingetorige ha detto:

    Può essere la “meno utile e più costosa d’ Italia” fin che si ferma a Trecasali , ma , se arriverà a congiungersi con la “Brennero” , le cose cambieranno molto .

    • Grillo sparlante ha detto:

      A parte che ho dei dubbi costi più del passante di mestre, opera questa si più costosa in italia, la paura è tanta perchè l’opera è utile (tempo sprecato agli ecologisti che si inquina meno tagliando la strada con la tibre invece di percorrere tutta la brennero fino a modena, risalire fino a parma ovest e prendere la cisa o magari fare la strada normale) ma i tempi e soprattutto le finanze creano preoccupazione, in più ai politici parmigiani locali o nazionale non frega nulla dell’opera

  2. Massimiliano Bonu Massimiliano Bonu ha detto:

    Meno utile? Il paese dei nimby.

  3. E aggiungo… Lavorati in TAV, e anche a noi accusarono di guastare il territorio ecc.. Beh a guastarlo, ci hanno pensato altri, ad es in zona ugozzolo!!

  4. Non è inutile, .. È inutile il tratto do adesso, che finisce a Trecasali, che invece dovrebbe immettersi fino alle porte di Verona

  5. Giovanni ha detto:

    Hahaha! Che articolo ridicolo quello della stampa. Non è un’inchiesta. È un’inkiesta. Ma per fortuna la gente che legge non è stupida. Queste fake non fanno più breccia

  6. Carlito Brigante Carlito Brigante ha detto:

    In piu hanno devastato e rovinato il territorio , penso che dietro a tutto ci sia sempre la solita mafia bavosa e parassita

Lascia un commento