Allerta gelate in collina e Appennino

Dalla mezzanotte del 14 febbraio e per le 24 ore successive, è attivo il primo livello di allerta (‘gialla’) per gelate su tutte le zone dell’Emilia-Romagna, particolarmente consistenti in quelle collinari e montane.

Le condizioni di tempo stabile, determineranno l’abbassamento delle temperature minime – spiega la nota emessa da Arpae – che nelle aree urbane potranno raggiungere valori intorno a -2/-3 gradi fino a -6/-7 gradi nelle pianure extraurbane, con possibilità di gelate in base alle condizioni del suolo. Valori compresi tra -8 e -10 gradi sui rilievi e fascia collinare con formazione di gelate. L’attenuazione dei fenomeni è prevista nelle 48 ore successive.

I Commenti sono chiusi.