Coop badanti fallita: “Lorenti estraneo alla questione”

Ho preso nota del Vostro articolo di giornale pubblicato on line in data 01.10.2017 dal titolo “Fidenza. Fallita la coop delle badanti di Francesco Lorenti”. La notizia non rispecchia la reale situazione effettiva, in quanto la società Progetto Famiglia Socirtà Cooperativa è stata una società attiva nel mercato di assistenza nei riguardi di anziani e malati ed ha operato “attivamente” solo per l’anno 2013.
Successivamente la Cooperativa è fallita per problemi interni tra le socie-dipendenti e non per i servizi prestati, la quale invece si giovava del risaliente marchio di cui è titolare il Sig. Francesco Lorenti.

Per quanto precede, l’articolo in questione “menoma” la figura di Lorenti, il quale è un soggetto estraneo e distinto rispetto alle vicende del procedimento pre-fallimentare: ed il Tribunale, difatti, si è ben guardato dal coinvolgerlo nel fallimento.

A tacer d’altro, la sentemza di falimento della Progetto Famiglia ha per l’appunto escluso l’estensione del fallimento al Sig. Lorenti, pertanto non si possono confondere e unificare le posizioni della società e dell’imprenditore, al quale in virtù di ciò è stato arrecato un grave danno di immagine, consistente nella perdita di credito negli affari.

avv. Salvatore Marcera

Un Commento

  1. Redazione PQ ha detto:

    L’articolo citato si è limitato a dar conto del fallimento della società Progetto Famiglia Società Cooperativa Sociale scarl, deciso dal Tribunale di Parma con sentenza fallimentare n° 82/17. La stessa sentenza cita il signor Francesco Lorenti quale presidente del consiglio di amministrazione della società fallita.
    L’articolo ha poi ben specificato che la società fallita non coincide con altra attività di cui è titolare lo stesso signor Lorenti, specifica necessaria perché tale attività è omonima della società fallita.

    Parma Quotidiano-

Lascia un commento