Banconote false. Arrestati due italiani a Parma

Da oltre un anno vivevano spendendo banconote false. Un uomo di 47 anni ed una donna di 39 anni sono stati arrestati oggi dalla Guardia di Finanza di Parma, che li teneva d’occhio già dell’estate del 2006, quando per la prima volta un pizza express li aveva denunciati dopo essere stato pagato più di una volta con denaro contraffatto.

Il signor P.P. e la signora R.D., italiani, si procuravano le banconote stampate in qualche cantina nel Sud Italia, dove regolarmente la donna andava per rifornirsi. Poi le spendevano in Emilia, con l’accortezza di cambiare spesso negozi, girando fra Parma, Reggio e Modena. La Finanza ha accertato spese con banconote false per almeno 5mila euro, in tagli da 20, 50 e 100 euro. E’ stato documentato spaccio di euro contraffatti anche a Palma de Mallorca.

Entrambi gli arrestati sono residenti a Parma, anche se l’uomo è poi domiciliato a Carpi, dove è stato arrestato stamattina. La donna invece è stata fermata dai finanziari all’aeroporto di Bologna, appena sbarcata da un aereo dopo un viaggio fuori Italia.

Lascia un commento