Super Insigne e Calaiò due volte in rete, il Parma vince a Cittadella 2 a 1

Il Parma vince e convince a Cittadella. Al Tombolato, lo stesso stadio in cui, ai tempi della presidenza Ghirardi, riconquistò la massima serie, i crociati vincono 2 a 1 e rivedono ad un passo la testa della classifica.

Nel primo tempo occasioni da entrambe le parti, ma è il Parma a chiudere in vantaggio. Gra divertente e già al 10′ buona opportunità per Gagliolo servito da Baraye, da dimenticare la conclusione. Ma sul capovolgimento di fronte è il Cittadella a sfiorare la rete, con Schenetti che tenta la conclusione e Iacoponi bravo a respingere sulla linea. Solo un minuto dopo ancora uno squillo del Cittadella, con un diagonale di Litteri. Al 20′ il Cittadella ci prova con Schenetti, ma Frattali è bravo a respingere. Pericoloso il Parma al 23′, con Insigne che conclude dalla distanza, bravo il portiere di casa a deviare in corner. Al 24′ Insigne ci prova di testa, ancora Alfonso bravoa deviare in angolo. Poi, al 43′, la rete crociata: Baraye serve Insigne che a sua volta vede e tocca per Calaiò che a porta vuota insacca. Partita decisamente positiva per Insigne.
E ancora Insigne in avvio di secondo tempo inventa una buona conclusione, bravo Alfonso a respingere. Al 53′ il Parma potrebbe chiudere la partita, con una conclusione di Insigne respinta a Alfonso e poi ancora un tiro di Mazzocchi. Al 68′ però il Cittadella risponde con una conclusione di Schenetti, ribattuta dalla difesta la palla finisce a Bartolomei che calcia su Galiolo. Due minuti dopo Kouamé va di testa, palla fuori. Al 72′ Barillà atterra Schenetti in area, rigore ineccepibile, l’arbitro indica il dischetto e dai 16 metri Iori non sbaglia e pareggia 1 a 1. All’84 il raddoppio definitivo del Parma, Di Gaudio serve Calaiò che da solo di fronte ad Alonso mette la sfera in rete. Allo scadere ancora Insigne con una bella conclusione a fil di palo.

Di seguito la classifica aggiornata:

Palermo punti 25
Venezia, Frosinone p. 24
Parma p. 23
Cremonese, Empoli, Salernitana p. 21
Bari, Carpi p. 20
Cittadella, Novara, Avellino p. 18
Pescara, Brecia, Foggia p. 17
Pro Vercelli, Spezia p. 16
Perugia, V. Entella p. 15
Ternana, Cesena p. 14
Ascoli p. 13

2 Commenti

  1. Vercingetorige ha detto:

    Nel frattempo è alle porte un evento non meno importante della pur importante vittoria a Cittadella. Il 15 e 16 novembre è previsto l’ arrivo a Parma di Jiang Lizhang , per concludere l’ acquisto del “Parma Calcio 1913”. Si dice che abbia già mandato un sacco di soldi . Chi parla di 11 milioni , chi di 15 , chi , addirittura , di 18. In cambio dovrebbe avere il 60 % della Società . Però , se il 60 % vale 15 milioni , considerato che il Capitale Sociale attualmente dichiarato è di 350000 euro , restano da tirar fuori altri 10 milioni da parte di chi detiene il rimanente 40 %. Ma sembra che i “Magnifici Sette” non li abbiano , e gli Azionisti “Popolari” men che meno. Allora c’ è chi intravede una massiccia speculazione immobiliare , in particolare sull’ area del Centro Sportivo di “Collecchiello” , rientrante nel fallimento del “Parma FC” di Ghirardi , non ancora venduto ed il cui prezzo continua a calare , a causa delle aste deserte. Si ipotizza un nuovo stadio , con annessi Centri Commerciali ed edilizia residenziale. D’ altra parte c’ è anche chi parla di cementificazione dell’ attuale “Tardini” , con rifacimento dello stadio , Centri Commerciali , edilizia residenziale , deportazione di un importante Plesso Scolastico , cementificazione di parte del Parco Ferrari. Aspettiamo gli sviluppi , ma certo , fino a questo momento , la chiarezza non abita qui.

  2. Mirella Masini Mirella Masini ha detto:

    Meno male era ora !!!!!

Lascia un commento