Domani neve. Collina e Appennino imbiancato dai 500 m in sù

Un impulso di aria fredda interesserà domani tutto il territorio dell’Emilia-Romagna: si tratta del primo anticipo dell’inverno. La protezione civile ha emesso un’allerta meteo che riguarda, per 24 ore, tutta la regione. A partire dalle quote collinari sono previste nevicate intense su tutto l’arco appenninico e preappenninico.

Lunedì, la situazione più critica è prevista per la montagna bolognese, dove si attendono fino a 80 centimetri di neve, con possibilità di pioggia mista a neve anche in pianura. Ma anche a Parma lunedì dovrebbe portare neve, anche se solo in montagna. Tra la notte e la prima parte del mattino, i metereologi hanno annunciato piogge, anche a carattere di rovescio, e nevicate fin verso i 1000 metri di altitudine. Attorno a mezzogiorno il cielo dovrebbe chiudersi, ma solo temporaneamente, perché nel pomeriggio riprenderanno le precipitazioni, ancora con pioggia, e neve anche dai 500 metri di altitudine in sù, soprattutto nella parte est dell’Appennino (val d’Enza e val Parma). Dopo il tramonto, la neve continuerà ancora a cadere dai 700 metri.

Lascia un commento