Wi-fi gratuito in undici uffici postali di Parma

Anche alla Posta si può ora navigare gratuitamente con smartphone o pc portatili. Poste italiane ha infatti dotato undici uffici postali di Parma di wi-fi gratuito. “Una Parma più digitale, moderna e fruibile per cittadini e turisti: è l’obiettivo principale che Poste Italiane si pone con l’installazione del servizio WiFi gratuito, facile e sicuro in sempre più uffici postali”, commenta Poste.

Il collegamento gratuito alla rete internet è disponibile neglio uffici Parma Centro (strada Pisacane), Parma 1 (largo Mercantini), Parma 2 (via Verdi), Parma 3 (borgo Tommasini), Parma 4 (via Paganini), Parma 5 (strada Costituente), Parma 6 (piazzale Santa Croce), Parma 8 (via Venezia), Parma Sud Montebello (strada Pastrengo), Parma 9 (vicolo Largo delle Ore) e San Lazzaro Parmense.

E’ stato inoltre già pianificato il progressivo ampliamento del numero degli uffici abilitati nel territorio provinciale. In Emilia Romagna gli uffici postali con il servizio WiFi sono attualmente 250 di cui 20 in provincia di Parma.

Accedere alla rete all’interno degli uffici postali è semplice e a portata di click: basta infatti registrarsi comunicando il proprio numero di telefono mobile al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l’accesso al wi-fi. A quel punto, attraverso smartphone, tablet o pc sarà possibile navigare su internet, dialogare sui social network o lavorare in attesa del proprio turno allo sportello.

2 Commenti

  1. grillo sparlante ha detto:

    A me la posta arriva in blocco ogni due settimane, in agosto non mi arriva proprio…. e parlo di un ufficio postale che assicura la consegna dal lunedì al sabato tutti i giorni, ho fatto regolare segnalazione e mi è stato risposto da poste italiane che la posta in ritardo non è quella consegnata da loro…. Ho spedito foto con il loro bollo e non hanno più risposto al reclamo. Allo sportello mi sono trovato quasi sempre bene a parte l’ultima volta dove erano in 4 ma 3 parlavano con una cliente, l’altro serviva l’unica persona in coda e io ho aspettato circa 10 minuti… lo stesso ufficio postale che una volta mi ha chiamato a fine giornata lavorativa perchè a loro dire mi hanno dato 100 euro in più la mattina quando ho ritirato dei soldi dal libretto, soldi che non ho avuto in più ma sorpattutto che il contatore di banconote non ha rilevato e quindi deduco che siano frutto di errore di un addetto allo sportello che ha provato a far ricadere su qualche anziano innocente, ricordo ancora la telefonata, alla fine il ladro ero io….. Quello che va cambiato comunque è l’attrezzatura in dotazione, ho visto che adesso hanno nuovi macchinari ma sono lenti come quelli di 20 anni fa.

  2. almerindo frezzani ha detto:

    L’introduzione del wi-fi gratuito negli uffici postali NON è certo il miglioramento che l’utenza si aspettava. Anzi. Da tempo – a fronte di una lievitazione incontrollata dei costi – assistiamo ad un puntuale detrimento della qualità dei servizi offerti, in generale, da Poste Italiane presso le proprie agenzie. Code e attese lunghe prima di essere introdotti allo sportello “dedicato”. Tariffe dei prodotti postali divenute “esose”… (per es. costo del francobollo “raddoppiato” in soli 4 anni). Servizi di consegna per lo più irrispettosi dei termini e delle condizioni di spedizione. E non voglio entrare nello specifico…diversamente dovrei giudicare anche il modo di lavorare di “alcuni” preposti agli sportelli o alla consegna della posta.

I commenti per questo articolo sono chiusi.