Case popolari. In Emilia ci abitano in 120mila

Sono 55.834 gli alloggi di edilizia residenziale pubblica (ERP) e vi risiedono 119.509 persone. E’ questa la fotografia al 2015 del patrimonio di alloggi pubblici gestiti dalle Aziende casa dell’Emilia-Romagna (Acer) che gestiscono la quasi totalità del patrimonio destinato all’ERP; il restante, che si aggira attorno ai 500 appartamenti, è gestito direttamente dai Comuni o attraverso società di scopo.

Dal 2010 ad oggi gli appartamenti sono passati da 54.755 a 55.834, con un lieve incremento del 2%, distribuito su tutto il territorio regionale e, in particolare, nei Comuni da 5.001 a 20.000 abitanti.

Si modificano le dimensioni familiari dei residenti: diminuiscono i nuclei familiari composti da una sola persona (-5%) e le famiglie con due componenti (-4,4%), aumentano quelli con 4 e più persone (19%), trainati dall’aumento di circa un terzo di quei nuclei con sei e più persone. Crescono le nuove generazioni e i  giovani (18 ai 34 anni), stabile il numero di utenti che hanno dai 35 ai 49 anni, diminuiscono gli ultrasessantaciquenni. Si verifica un incremento delle persone con cittadinanza di paesi comunitaria ed extracomunitaria; gli utenti italiani rappresentano oltre il 70% del totale.

Un Commento

  1. grillo sparlante ha detto:

    Ma come, salvini afferma con esattezza armato di tablet per trovare le notizie evidentemente su bufala.com, che il 100% delle case sono date gratuitamente ai clandestini…..

I commenti per questo articolo sono chiusi.