Parmalat: via ufficiale all’Opa. Fondi: “Prezzo troppo basso”

Lactalis ritiene che l’opa a 2,8 euro su Parmalat “rappresenti un’opportunità unica” per gli azionisti di minoranza di realizzare immediatamente “un premio significativo” e di vendere un titolo “caratterizzato da un livello di liquidità molto basso”. I francesi detengono già l’87,74% del capital e punta, con il raggiungimento della soglia del 90,5% (sell-out), alla revoca delle azioni dalla quotazione in Borsa.

I fondi, in particolare Amber, hanno già detto no a un prezzo “molto basso che non riflette il vero valore della società”. I 2,8 euro per azione offerti rappresentano comunque “un prezzo mai raggiunto” da Parmalat sin dall’opa del 2011 dei francesi ed “esprime un multiplo” di 11,4 volte il rapporto tra enterprise value (valore d’impresa) e ebitda a fronte del multiplo di 8,7 volte pagato nel 2011 da Sofil, ricordano i francesi. (Ansa)

I Commenti sono chiusi.