Barilla Center. Blitz dei vigili contro i pirati del posteggio

Controlli della municipale nel turno serale di ieri: sono state elevate 9 sanzioni per divieto di sosta al Barilla Center, è stato individuato un ciclomotore senza copertura assicurativa e fermato un rumeno che tentava di abbandonare dei rifiuti.

Una pattuglia è intervenuta al Barilla Center per la verifica della sosta. Gli agenti hanno constatato diverse auto parcheggiate in modo irregolare, altri controlli hanno riguardato la zona della movida: gli agenti hanno identificato un ciclomotore privo di copertura assicurativa in via d’Azeglio.

Nella loro attività gli agenti hanno anche riscontrato una residenza irregolare. L’episodio si è verificato, sempre ieri sera, nella zona tra viale Vittoria e viale dei Mille, dove è stato fermato un uomo che tentava di abbandonare dei rifiuti vicino ad una campana per il vetro. Gli agenti hanno accertato l’irregolarità della residenza dello stesso ed il fatto che l’uomo paga un affitto irregolare, cioè “in nero” al proprio locatario, come affermato dallo stesso rumeno.

Un Commento

  1. almerindo frezzani ha detto:

    Premetto che non sono affatto contrario al rispetto ed alla applicazione delle regole. Tuttavia l’argomento offre spunto a qualche osservazione del tipo la difficoltà della sosta dei residenti nelle varie ztl di appartenenza. Mi pare infatti di poter evidenziare due aspetti sostanziali. Il primo è la vertiginosa crescita del parco automezzi circolanti e dall’altro il ristretto numero degli spazi dedicati alla sosta. Se non addirittura in fase calante. I cittadini titolari del permesso “pagano” annualmente la “concessione” ed il Comune (attraverso Infomobility) riscuote. Peccato però che allo stato pratico il disagio rimanga, se non venga addirittura aumentato. La realtà ci consegna quindi uno scenario che si presta purtroppo alla violazione delle norme sulla sosta. Atteso che chi risiede in una determinata Zona non può andare certamente a parcheggiare altrove… Ma v’è di più.
    Premesso che all’Ufficio segnaletica del Comune non volano certamente le aquile, è innegabile che buona parte degli spazi che potrebbero essere adibiti alla sosta delle vetture sono inspiegabilmente non regolati o peggio adibiti alla sosta di tal’altri veicoli (leggi motocicli) ma che di fatto restano ” inutilizzati”. Solo nella zona 1, dove abito, potrei tranquillamente enunciare ben 20 posti auto prontamente reperibili, ma attualmente non regolati, ovvero malamente destinati a tal’altro improbabile utilizzo. Il sovraffollamento di autoveicoli (vedi anche per esempio la chiusura al transito di Via Romagnosi, tanto per citare un altro esempio) crea situazioni di saturazione che portano inevitabilmente alla trasgressione delle norme regolanti la sosta… Ed il Comune allora altrettanto inevitabilmente sanziona. Ed “incassa” , con buona pace del residente !

I commenti per questo articolo sono chiusi.