Malmesi amministratore del Parma 1913. Ancora manca il presidente

Dopo l’addio di Nevio Scala al Parma 1913, nella stanza dei bottoni della società è entrato l’avvocato Giacomo Malmesi, con il ruolo di amministratore. Come noto, Scala si è dimesso dal club gialloblù alla fine di novembre. Un mese dopo, esattamente il 23 dicembre 2016, la srl che controlla la squadra ha aggiunto Malmesi al proprio board.

Malmesi faceva parte fin dal principio del gruppo che ha dato vita alla nuova società calcistica. Classe 1971, due figli, ex studente del Maria Luigia e laurea im Giurisprudenza a Parma, esercita la professione forense dal 1999, esperto di diritto civile e societario. È stato uno dei consulenti del Comune di Parma per iniziare a smontare il castello della società partecipate al tempo dell’assessore Gino Capelli. La nomina ad amministratore del Parma 1913 ha scadenza con la prossima assemblea societaria.

Il Parma calcio deve ancora nominare un nuovo presidente. Scala ha formalmente smesso questa carica dal 7 di dicembre. Il club è di fatto presieduto da quello che era il suo vice, Marco Ferrari. Con lui e Malmesi, siedono oggi nel cda della società Luca Carra, Mauro Del Rio, Paolo Piva, Paolo Pizzarotti e Lauro Riani.

I Commenti sono chiusi.