Bedonia. Cava non paga stipendi da tre mesi. Sciopero

cff filibertiLunedì 14 sarà il terzo giorno consecutivo di sciopero alla Cff Filiberti di Bedonia, cava in crisi. I lavoratori hanno pazientato 12 settimane, ma adesso basto. Sabato è stato il primo giorno di protesta, con gli operai a presidiare i cancelli a Piane di Carniglia.

La Cff Filiberti srl specializzata nella estrazione e lavorazione dei materiali lapidei, famosa per la lavorazione della pietra di Carniglia, estratta da cave di proprietà, dal 1933 rappresenta per Bedonia e l’intera comunità montana un’eccellenza e un’importante realtà produttiva e occupazionale.

Da oltre due anni gli effetti della crisi e scelte industriali quantomeno discutibili l’hanno trascinata in una crisi finanziaria che desta forti preoccupazioni. Dopo due anni di estenuanti ritardi, discussioni e impegni disattesi, i lavoratori ad oggi da tre mesi non percepiscono lo stipendio.

Le organizzazioni sindacali, unitamente alle maestranze, si dicono “fortemente preoccupate per l’assenza di progettualità e prospettive future” e chiedono l’intervento delle istituzioni a garanzia di un piano industriale che, “a partire dai necessari interventi manutentivi e il ripristino di standard di sicurezza elevati a tutela dei lavoratori, dia maggiori certezze e apra a migliori prospettive future sia occupazionali che produttive”.

4 Commenti

  1. Zorro ha detto:

    Ciao Marco ed exneodipendente…
    Se l’azienda va così bene come dite (e non ho motivo di credere il contrario) … non riesco a capire perché non paga regolarmente chi lavora?
    Comunque se posso dire la mia… ovviamente da “esterno” e da chi parla del “senno di poi…” dico che 2,5 anni di situazione arretrata…sono troppi…forse bisognava scioperare prima!
    Ad ogni modo vi faccio un in bocca al lupo… sperando che tutto si risolva!

  2. marco ha detto:

    zorro il padrone non lo hanno nemmeno i cani poi i filiberti e gente mollto furba perche la signora filiberti fa la signora nei bar di bedonia sparlando dei propi dipendenti

  3. ExNeoDipendente ha detto:

    Caro Zorro

    Ti parla un ex dipendente fresco come tanti altri di dimissioni perché al contrario di quello che dici te, sono 2 anni e mezzo che rimaniamo indietro di tre/quattro stipendi e abbiamo sempre lavorato!! Perché qui l’altro arcano è che il lavoro la Filiberti lo ha sempre avuto e lo ha ancora …quindi dove finiscono i soldi????? Dunque invece come moda attuale di buttare la croce sui sindacati senza saper nemmeno di ciò che parli informati e chiedi alla classe imprenditoriale e a chi li rappresenta il come mai di una situazione surreale dove la gente lavora e non viene pagata e l’imprenditore fa la vita da nababbo sui social …

  4. zorro ha detto:

    Credo che scioperare contro il “padrone” serva a poco… io credo che il problema non sia che la ditta non voglia pagare i suoi uomini…ma semplicemente che la ditta non abbia i soldi per pagarli…
    In passato immagino che gli stipendi siano sempre arrivati puntualmente…
    Ora partendo dal presupposto che la sicurezza prima di tutto… ma i sindacati pensano che aumentando gli standard di sicurezza o facendo della manutenzione… improvvisamente si crei il lavoro?
    Una ditta che lavora la pietra è legata all’edilizia… se non riparte l’edilizia magari eliminando un po’ di burocrazia nei comuni che a loro volta dipendono dalle regioni… non ripartirà più nulla.

I commenti per questo articolo sono chiusi.